CONDIVIDI
ps4 antitrust

Mentre la console Sony Playstation 4 raggiunge vette inimmaginabili, arrivando a un livello di vendite e distribuzione della piattaforma da record, capace di incoronarla come console della generazione, e come una delle più diffuse di sempre.

Ecco che arriva anche una brutta notizia per la compagnia giapponese.

L’antitrust infatti ha deciso di multare Sony per non aver reso abbastanza chiaro la necessità del ps plus, il servizio online a pagamento, per numerosi titoli con funzionalità online.

La mancanza di trasparenza viene classificata come pratica commerciale scorretta, nonostante in realtà sia espresso in modo piuttosto chiaro come alcuni giochi necessitino della rete e del servizio a pagamento per essere utilizzati.
Per l’antitrust le confezioni dei giochi non riportano in modo abbastanza chiaro la dicitura, finendo così per risultare ingannevoli nei confronti del consumatore.

La mancanza di trasparenza inoltre, viene denunciata anche all’interno del Playstation Store, lo store online della piattaforma.

Anche in questo caso, la richiesta del servizio a pagamento non è evidenziata in modo abbastanza chiaro, tanto da necessitare di andare all’apposita area “dettagli”.

Per queste violazioni lantitrust chiede due milioni di Euro da parte di Sony, una multa, e ovviamente la richiesta di modificare il template delle confezioni e dello store online.

Un colpo basso nei confronti di Sony che non avrà di sicuro problemi a pagare due milioni di euro, ma che danneggia comunque la compagnia.

Piuttosto assurdo il modo in cui la multa arriva così tardi, dopo un’intera generazione di console e dopo quasi sette anni di operatività della piattaforma e del relativo servizio Playstation Plus.

Viene da chiedersi se ce ne fosse davvero bisogno o se magari alla ricerca di denaro, lo stato e i suoi organi abbiano deciso di iniziare a battere cassa dalle grandi compagnie e dai colossi dell’informatica.

Si attende comunque la risposta di Sony e l’eventuale ricordo nei confronti della decisione.

RISPONDI

Please enter your comment!
Please enter your name here