CONDIVIDI

Jennifer Lawrence si conferma l’interprete femminile più ammirata dai giovani: agli MTV Movie Awards 2015, la 24enne di Louisville – premio Oscar 2013 per Il lato positivo – si aggiudica il riconoscimento come miglior momento musicale (Best musical moment), grazie all’esecuzione, in Hunger Games – Il canto della rivolta, Parte I, della canzone The hanging tree. Performance canterina, tra l’altro, criticata dai più maligni all’epoca dell’uscita del film.

Come prevedibile, considerata la giovanissima fascia d’età del pubblico votante, la parte cantata dalla Lawrence ha avuto la meglio sui concorrenti nella relativa categoria: Chris Pratt (I Guardiani della Galassia), Seth Rogen e Zac Efron (Cattivi vicini), Bill Hader e Kristen Wiig (Uniti per sempre) e Miles Teller (Whiplash).

Sempre per la prima parte del terzo capitolo di Hunger Games, Elizabeth Banks ha vinto il premio per la migliore trasformazione sullo schermo: la rinuncia alle parrucche da parte del suo eccentrico personaggio, Effie Trinket, non è infatti passata inosservata.

Ecco il momento di Hunger Games – Il canto della rivolta, Parte I, dove Jennifer da sfoggio della sua abilità vocale, oltre che recitativa.

RISPONDI

Please enter your comment!
Please enter your name here