CONDIVIDI
Morgan attacca Amici, Mediaset lo querela

Proseguono gli attacchi di Morgan, questa volta in diretta su Facebook, contro “Amici”.

Il cantautore racconta dei video che ha diffuso la redazione, in cui si proverebbe che i ragazzi erano contro di lui ma sostiene che tutto quello che stanno tirando fuori sia molto scorretto, una vera bufala.

A tal proposito dichiara: ‘Non si può strumentalizzare i ragazzi per giustificare un atteggiamento di mobbing nei miei confronti. Nelle puntate che andranno in onda, si tratta di linciaggio nei miei confronti che non ha mai fatto nulla contro di loro. Ho solo provato a mettere le mie competenze a disposizione e mi è stato tolta la possibilità di farlo’.

La diretta su Facebook prosegue per Morgan con parole molto dure: ‘Amici è un cimitero di idee. Le loro sono morte da un pezzo, quelle degli altri vengono uccise molto prima che possano essere condivise. Ecco perché lì vige la paura, vige la tristezza, vige il grigiore. Mediaset è responsabile dell’abbassamento del livello culturale che abbiamo avuto in questo nostro paese e sono entrato per capire in che cosa consiste questa pessima missione, non so neanche come chiamarla. In questi uffici, senza foto, senza piante, le sale prova senza pianoforte. Non è che non ci sia arte, perché per avere l’arte ci vorrebbe la vita prima e lì non c’è la vita’.

Morgan parla di una sorta di schiavitù, di manipolazioni di minori e di “zombie talent”.

Il video di diretta si conclude con il brano “Perfect Day” di Lou Reed.

Poco fa è arrivata la notizia che Mediaset agirà legalmente nei confronti di Morgan per le gravi affermazioni rilasciate contro la stessa Società.

Nel frattempo Maria De Filippi sottolinea come i ragazzi hanno avuto un incontro con le agenzie stampa nazionali e potevano raccontare ciò che volevano, ed in conclusione augura a tutti tanta serenità.

RISPONDI

Please enter your comment!
Please enter your name here