CONDIVIDI
i medici terza stagione

Dopo il successo della prima stagione, Rai scommette di nuovi su I Medici, e in particolare sulle vicende di Lorenzo il magnifico, personaggio capace di cambiare il corso della storia italiana, riconosciuto come uno dei più importanti personaggi storici di sempre.

Proseguono quindi le vicende della famiglia Medici, mentre apprendiamo come il costumista Alessandro Lai, abbia pescato qua e là per il territorio toscano, dando vita addirittura a una bottega specializzata nella creazione di costumi rinascimentali così da ottenere risultati eccellenti sotto il punto di vista del realismo e della qualità scenica.

Le riprese si svolgono in luoghi reali da Palazzo Vecchio al Battistero, nella prima puntata troviamo Lorenzo in ginocchio presso la Cappella di Magi di Palazzo Medici Riccardi.

«Il motivo del successo di questa serie? Firenze è un luogo sacrale dell’arte e della bellezza. Abbiamo voluto rendere omaggio a questo – spiega la produzione – e del resto, basta vedere ogni mattina le migliaia di persone in coda per entrare in Duomo e nei vostri musei. Abbiamo voluto rendere omaggio a tutto questo».

La fiction fonde vicende di ampio respiro con storie più personali. Ed ecco che troviamo Lorenzo a destituire il padre Piero al fine di governare le sorti della famiglia medicea, mentre ci vengono però raccontare le vicende di Bianca dei Medici e Guglielmo dei Pazzi, in una storia che ricorda quella di Romeo e Giuglietta.

La nuova stagione, che si svolge dopo la congiura dei Pazzi, uscirò nel 2019, troveremo Daniel Sharman, nei panni del Magnifico, e varie facce noto del cast che torneranno per raccontare ancora più nel profondo la storie di congiure e segreti di questa straordinaria famiglia.

Un’eccellenza, una delle pochissime, targata Rai, che ha riscosso un grande successo anche a livello mondiale, portando così la storia d’Italia ancora più alto a livello mondiale. Anche se, il vero amore per le vicende di Medici, Pazzi e Borgia, era già arrivato con l’indimenticabile serie di videogiochi Assassin’s Creed.

RISPONDI

Please enter your comment!
Please enter your name here