CONDIVIDI

La paura c’era, e da paura, piano piano è divenuta realtà.
Nel giorno del matrimonio di Pippa Middleton con il milionario James Matthews, qualcuno è arrivato a farle ombra.
L’organizzazione perfetta della cerimonia, curata sin nei minimi particolari da mamma Carole è riuscita a evitare la presenza in chiesa di Meghan Markle, fidanzata del principe Harry e futura cognata di Kate, sorella della sposa.
Infatti la sexy attrice americana avrebbe attirata su di sé flash e telecamere, e nessuno doveva fare ombra alla vera protagonista.
Ma nulla è servito visto che l’attenzione  degli ospiti e dei media è andata tutta ai paggetti George e Charlotte, figli di Kate e William.
Entrambi hanno conquistato con i loro vestitini e con la loro tenerezza, normale che abbiano catturato tutta l’attenzione.
E Meghan, non invitata alla cerimonia in chiesa con la scusa che non è ancora la promessa sposa di Harry, è comparsa con tempismo cinematografico alla festa serale.
È stato lo stesso Harry ad andarla a prendere nella sua residenza a Kensington Palace, nel centro di Londra, dove lei ha aspettato per tutta la mattina.
Il principe, da vero gentleman, non ha voluto che la sua compagna arrivasse da sola al ricevimento, mettendola ancora di più al centro dell’attenzione.
Infatti Harry ha aspettato questa occasione per introdurre la compagna in famiglia, che al ricevimento ha inevitabilmente sottratto la scena a Pippa, una sorta di vendetta del destino: infatti nel 2011 fu lei a rubare la scena durante il matrimonio della sorella Kate.
Il timore di Pippa è divenuto realtà fin da quando la sposa ha percorso la navata della chiesa di St. Mark’s.
Ma in fin dei conti il matrimonio è andato a buon fine, l’organizzazione perfetta, gli invitati contenti. Tutti contenti quindi, tranne Pippa.
Ma si sa non sempre tutto va come si vuole, che si tratti di reali o meno.

RISPONDI

Please enter your comment!
Please enter your name here