CONDIVIDI

Doppia puntata come da tradizione per Masterchef: questa sera si parte con le audizioni dei 100 fortunatissimi selezionati tra le migliaia di aspiranti cuochi che si sono presentati per vincere l’ambito titolo. Con il premiato trio Bastianich-Cracco-Barbieri c’è da aspettarsi una pazzia ogni sera.

Invece il pubblico non si è dimostrato particolarmente entusiasta: forse, dopo la scorsa edizione, ci si aspettava qualche personaggio di spicco che non c’è stato. Intanto, Joe Bastianich inizia con le sue frasi culto in uno stentato italiano: “Son qui per giudicare i piatti, non per andare in ospidale“.

Top della serata

Sicuramente la mamma che si commuove parlando dei suoi figli e tirando fuori i loro giocattoli dalla tasca del grembiule: un passaggio alla fase successiva meritato, per chi cerca un po’ di fiducia in se stessa. Altro gradito personaggio è il (quasi) compaesano del giudice Barbieri: il ragazzo propone dei gustosi ravioli al cacao con un tuorlo all’interno. Apprezziamo la creatività.

Flop della serata

La signora che pasticcia con le linguine ai gamberi e dimentica di togliere i carapaci: no grazie. Distrazione o esagerata immaginazione, questo piatto è ovviamente bocciato. Anche un’altra concorrente si è fatta notare in modo negativo dal pubblico: Genevieve è già stata additata come falsa e come la nuova Rachida. Come l’insopportabile concorrente dello scorso anno, potrà tornare dai giudici per convincerli con una sua creazione.

Il peggio?

Medaglia di legno per i giudici: Bruno Barbieri quasi invisibile, Joe Bastianich troppo buono e Carlo Cracco troppo spocchioso e aggressivo. Ci aspettiamo di meglio dalle prossime puntate.

RISPONDI

Please enter your comment!
Please enter your name here