CONDIVIDI

Numero uno: nessun problema con la produzione di Gomorra 2. Numero due: la vita va avanti anche dopo Salvatore Conte.

Questo in sintesi il pensiero espresso da Marco Palvetti, interprete del compianto don Salvatore, sulla propria pagina Facebook, il giorno successivo alla violenta e sconvolgente fine del personaggio da lui interpretato, che nel frattempo aveva svelato un suggestivo segreto.

Questo lo scrivo anche per sottolineare il fatto che nn ho avuto nessun problema con nessuno, come invece ho letto tra le supposizioni circa la mia uscita dalla serie. Mi preme fermare sul nascere queste dicerie. Amo il mio lavoro e rispetto le persone con cui lavoro, così come sono al corrente della stima che tutti gli addetti ai lavori hanno nei miei confronti.
Sono state evidentemente scelte produttive e di scrittura. E non mi pongo il problema, poiché ripeto il mio lavoro è un altro. E io amo il mio lavoro!

Marco Palvetti, classe 1988 e nato a Pollena Trocchia (NA), si è formato all’Accademia Nazionale d’arte drammatica “Silvio D’Amico”: ha raggiunto il successo nel 2014 proprio con la prima stagione di Gomorra, imponendo il suo Salvatore Conte come uno tra i personaggi più interessanti della serie. I suoi interpreti preferiti sono Johnny Depp e James Dean, mentre sogna di lavorare, tra gli altri, coi registi Tim Burton e Steve McQueen.

RISPONDI

Please enter your comment!
Please enter your name here