CONDIVIDI

Anche questa settimana Blog di Cultura vi aggiorna sui film in uscita al cinema nel weekend. Come da tradizione italiana il mese di luglio è avaro di grandi pellicole, a differenza degli Stati Uniti dove l’estate è la stagione dei grandi blockbuster spacca boxoffice. E anche questo fine settimana non si registrano titoli importanti ad eccezione della commedia romantica di Rob Reiner con i due premi Oscar Michael Douglas e Dian Keaton. Ma vediamo in dettaglio l’offerta di pellicole che saranno al cinema a partire da giovedì 10 luglio.

Mai così vicini

Commedia, Sentimentale

Regia: Rob Reiner
Cast: Michael Douglas, Diane Keaton, Yaya DaCosta, Sterling Jerins, Paloma Guzman, Andy Karl

Oren Little (Michael Douglas) è un cinico e indisponente agente immobiliare mal visto nel suo ambiente di lavoro. Il suo ultimo desiderio, prima di andare in pensione, è vendere la sua villa, troppo grande per lui ora che è rimasto vedovo. In attesa di concludere l’affare si trasferisce in un complesso residenziale e anche qui il suo caratteraccio gli creerà non pochi problemi con i vicini di casa, in particolare con Leah (Diane Keaton). A complicare le cose piomberà nella sua vita la nipotina Sarah, lasciatagli in custodia dal figlio tossicodipendente. Incapace di fare il nonno, Oren troverà proprio in Leah un’alleata inaspettata e chissà, forse, anche l’amore che stava cercando.

Il paradiso per davvero

Drammatico

Regia: Randall Wallace
Cast: Greg Kinnear, Kelly Reilly, Thomas Haden Church, Connor Corum, Lane Styles

Tratto dall’omonimo best seller di Todd Burpo e Lynn Vincent, racconta la storia vera ed emozionante del piccolo Colton Burpo, figlio di Todd Burpo, imprenditore di una piccola città, vigile del fuoco volontario e pastore. Risvegliatosi miracolosamente dal coma in cui era sprofondato dopo un intervento chirurgico, il piccolo Colton inizia a raccontare ai propri genitori l’esperienza di pre-morte che ha vissuto e aneddoti inerenti al suo tempo trascorso in paradiso e anche a fatti precedenti la sua nascita, che non poteva assolutamente conoscere. Todd e sua moglie Sonja, sbigottiti da questi racconti, dovranno affrontare con coraggio i dubbi che li attanagliano fino a ritrovare nella fede, la speranza e la forza di andare avanti.

La ricostruzione

Drammatico

Regia: Juan Taratuto
Cast: Diego Peretti, Claudia Fontán, Alfredo Casero, Eugenia Aguilar, María Casali, Ariel Pérez

Da quando ha perso la donna che amava non c’è nulla in grado di scalfire il guscio di solitudine in cui si è rifugiato Eduardo. Con lei ha perso anche l’interesse per la vita e per qualsiasi tipo di rapporto col genere umano. Solo la telefonata del suo migliore amico, Mario, che deve essere operato al cuore e ha bisogno del suo aiuto, riuscirà in qualche modo a destarlo da questo torpore. L’essere costretto a prendersi cura della famiglia e del negozio di Mario, significherà per Eduardo doversi finalmente scontrare con i demoni del suo passato e lentamente riuscire a ricostruire la sua perduta umanità.

La Madre

Drammatico

Regia: Angelo Maresca
Cast: Carmen Maura, Stefano Dionisi, Laura Baldi, Luigi Burruano

Opera prima tratta liberamente dall’omonimo romanzo di Grazia Deledda. Don Paolo, giovane e devoto sacerdote di una fredda e moderna chiesa romana, si trova a mettere in discussione la sua fede quando nel quartiere arriva Agnese, una bellissima donna di cui si innamora perdutamente. Nell’ombra di Paolo, si muove sua madre Maddalena, matriarca possessiva e morbosamente protettiva, che cercherà ad ogni costo di allontanare questa tentazione dalla vita di suo figlio e riportarlo su quella retta via a cui lo aveva indirizzato con sacrificio tanti anni prima.

L’estate sta finendo

Drammatico

Regia: Stefano Tummolini
Cast: Andrea Miglio Risi, Marco Rossetti, Nathalie Rapti Gomez, Nina Torresi, Antonello Fassari, Fabio Ghidoni

Poco prima della fine delle vacanze estive, un gruppo di laureandi decide di passare un tranquillo e rilassante weekend in una villa al mare del litorale romano. Per la prima volta al gruppo storico di amici si unisce anche Guido, un ragazzo goffo e impacciato che con le sue stranezze mette in imbarazzo tutti. Un improvviso incidente muterà radicalmente il corso di questa spensierata vacanza, facendo emergere tra gli amici tutte le tensioni, le gelosie e le rivalità finora latenti.

Paranormal stories

Horror

Regia: Tommaso Agnese, Andrea Gagliardi, Stefano Prolli, Roberto Palma, Marco Farina, Omar Protani
Cast: Daniele De Angelis, Primo Reggiani, Guia Quaranta, Carola Clavarino, Laura Gigante, Chiara Brunamonti

Sei giovani registi per un creepshow all’italiana con cinque storie dell’orrore, cinque variazioni sul tema classico dei fantasmi. In “17 novembre”, tre ragazzi decidono di passare la notte in un casolare sperduto nei boschi dove trovano il taccuino appartenuto a uno scrittore appena morto, contenente la storia raccapricciante di un delitto, forse realmente accaduto; in “Offline”, un ragazzo, in chat, riceva il messaggio di un amico morto suicida il giorno prima; in “Fiaba di un mostro celeste”, un bambino disagiato ed emarginato dai suoi coetanei, viene additato come mostro dagli abitanti suo paese; in “La Medium” una sedicente sensitiva vive truffando la gente fino a quando gli spiriti evocati decidono di vendicarsi; infine in “Urla in collina”, tre ragazze in viaggio scampano ad un incidente stradale, non invece alla vendetta della loro vittima.

Muscle Shoals – Dove nascono le leggende

Documentario, Musicale

Regia: Greg “Freddy” Camalier
Cast: Rick Hall, Aretha Franklin, Bono, Greg Allman, Jimmy Cliff, Keith Richards

In Alabama, lungo il fiume Tennessee, il “fiume che canta” come lo chiamavano i nativi americani, i Muscle Shoals Studios hanno contribuito alla nascita di alcune delle più belle e importanti canzoni di tutti i tempi, da “Mustang Sally a “I Never Loved a Man”, fino a “Wild Horses”. In un’epoca (gli anni ’60) in cui dilagava l’ostilità razziale, Rick Hall riuscì ad unire bianchi e neri e creare una musica che ha segnato le generazioni a venire. Intervistando un ricco palmares di artisti, tra i quali Mick Jagger, Bono, Etta Hames, Keith Richards, il documentario di Camalier ripercorre il periodo d’oro di questo leggendario studio che ha ospitato talenti del calibro di Aretha Franklin, Wilson Pickett, Bob Dylan, Rolling Stonese Simon and Garfunkel.

RISPONDI

Please enter your comment!
Please enter your name here