CONDIVIDI

Se n’è andato ieri, poco prima di raggiungere le 84 primavere, Leonard Nimoy, l’indimenticabile signor Spock nella serie storica di Star Trek, girata tra il 1966 e il 1969. Una scomparsa semi-annunciata dalle condizioni critiche in cui versava l’attore (che era nato a Boston nel 1931) raggiunta dal cordoglio sui social di numerosissimi vip, da Barack Obama a Patrick Stewart.

Uomo di di sensibilità e intelletto, Leonard Nimoy ha lasciato in eredità all’umanità qualche frase e citazione che val la pena riproporre: noi ne abbiamo scelte dieci. Le più rappresentative di un alieno dal cuore buono.

1) “Credo nella bontà, nella pietà e nella carità. Credo in uno spirito universale, Credo nel compiere il bene, per il piacere di farlo.”

2) “Penso che (la vita) sia la mia avventura, la mia rotta, il mio viaggio, penso che il mio atteggiamento sia questo: tutto vada come capita.”

3) “Il vero miracolo è questo: più noi condividiamo, più noi abbiamo.”

4) “Tanto io ho dato, tanto ho guadagnato.”

5) “L’arte, se ha successo, non necessita di spiegazione. Star Trek e Spock, se sono opere d’arte, possono essere oggetto di discussione. Ma alla fine la risposta arriva individuo per individuo. Ogni spettatore vede ciò che è lì per lui, in base al proprio quadro di riferimento.”

6) “Spock è decisamente uno dei miei migliori amici. Quando indosso quelle orecchie, non è mai un giorno come gli altri. Quando divento Spock, quel giorno diventa qualcosa di speciale.”

7) “La logica è il principio della speranza, non la fine.”

8) “Questa è la vera esplorazione che vi attende! Non fare la mappa delle stelle e studiare la nebulosa ma tracciare le ignote possibilità dell’esistenza.”

9) “Non sono Spock ma, se potessi scegliere chi essere, sarei Spock. Se qualcuno dicesse: “Hai la possibilità di essere qualsiasi altro personaggio televisivo mai interpretato, sceglierei Spock. Mi piace. Lo adoro. Lo rispetto.”

10) “Una vita è come un giardino. Possono esserci momenti perfetti, che non possono essere conservati, tranne che nella memoria.”*

*L’ultimo tweet di Leonard Nimoy, scritto lo scorso 23 febbraio.

RISPONDI

Please enter your comment!
Please enter your name here