CONDIVIDI
dav

Tra le nuove disposizioni per il Coronavirus ci sono, proprio a partire da oggi, 15 giugno 2020, quelle che riguardano gli aerei. Novità assoluta anche per i guanti però, soprattutto dopo che numerosi esperti hanno sostenuto che possono anche peggiorare le cose. Altra decisione riguarda le aperture: ormai in Italia sono riprese tutte le attività.

 

Le nuove disposizioni per il Coronavirus: gli aerei

 

Le nuove disposizioni per il Coronavirus riguardano soprattutto i voli nazionali e internazionali e il viaggio negli aerei. Se prima era obbligatorio rispettare la distanza di almeno 1 metro anche a bordo di questi mezzi di trasporto, ora non più. Il cambiamento diventa automatico proprio oggi, 15 giugno 2020, ma non per tutti i voli.

La nuova ordinanza infatti è valida per tutti quegli aerei che potranno garantire un ottimo livello di aerazione a bordo. Se quest’ultima sarà presente, non sarà più necessario occupare solo un posto una tantum, ma tutti i passeggeri potranno sedersi vicini, anche se accanto a sé hanno uno sconosciuto. C’è comunque l’obbligo a bordo di tenere la mascherina, da dover cambiare obbligatoriamente ogni 4 ore, per i voli lunghi.

 

I guanti e le altre aperture

 

“I guanti fanno male”, è questa la frase che spopola sui social, ma attenzione a non confondere, anche perché gli esperti hanno dichiarato tutt’altro. Piuttosto, l’uso dei guanti come dispositivi di protezione anti-contagio, è ormai sconsigliato perché secondo gli scienziati, utilizzandoli si potrebbero peggiorare le cose. In effetti, molte persone continuano a toccarsi naso, bocca e occhi anche con i guanti, mentre è meglio igienizzarsi le mani e non indossarli. Da qui però a credere che siano dannosi, c’è un abisso. Con oggi iniziano quindi le nuove disposizioni, tra le quali ci sono anche altre aperture. Con queste si intende la ripresa di alcune attività e locali che erano rimasti chiusi come sale giochi, sale scommesse, parchi divertimento.

RISPONDI

Please enter your comment!
Please enter your name here