CONDIVIDI

Più citato di Oscar Wilde e Jim Morrison messi insieme. Barney Stinson è probabilmente uno dei filosofi, se così possiamo azzardarci a definirlo, più seguiti del nostro tempo. Il suo stile di vita è la realizzazione, portata oltre i confini della morale e dell’etica, di quel “Carpe diem” che già risuonava tra le strade di Roma antica.
Entusiasta sostenitore della vita, instancabile e assiduo ricercatore di ogni tipo di piacere immediato. La sua filosofia appare quasi una degenerata derivazione dell’estetismo. Barney sembra voler fare della sua esistenza un’opera d’arte o, come direbbe lui stesso, una leggenda.
Ma ora vediamo i punti principali del pensiero di questo Dandy degli anni duemila.

LE DONNE

le migliori citazioni di Barney Stinson

Argomento principe delle speculazioni di Barney è la contraddittoria natura femminile, incomprensibile per la maggior parte degli uomini ed indagata a lungo per tutti loro da questo scrupoloso ricercatore del vero in giacca e cravatta. Il quale, dopo anni di osservazioni e sperimentazioni, ha formulato alcune leggi fondamentali come la “regola dei tre giorni” (indicante il tempo minimo di attesa prima di richiamare una donna), a sostegno della quale chiama anche l’esempio divino:

“Dico sul serio, è stato lui (Gesù) a gettare le basi per la regola dei tre giorni. Ha aspettato tre giorni per resuscitare, ottima decisione! Se lo avesse fatto il giorno dopo molti non si sarebbero neanche accorti che era morto: “Ehi Gesù tutto bene?” E lui avrebbe risposto “Tu cosa ne dici? Ieri ero più di là che di qua!” E quello “oggi però ti vedo in gran forma ragazzo! E Gesù avrebbe dovuto star lì a spiegare che era risorto, che era stato un miracolo e l’altro, già me lo vedo: “Oh certo, se lo dici tu, fratello!”. E notate che non è risorto di sabato. Il sabato c’è da fare: pulire casa, lavorare al telaio, regolarsi la barba, no! Lui ha deciso di aspettare un numero di giorni ideale, tre!”

Ma sono infinite le massime volte a regolare i difficili rapporti tra due esseri tanto diversi e apparentemente inconciliabili, l’uomo e la donna.

“La mia regola aurea è mai offrire una cena a qualcuno per ottenere un sì! Cenare con una persona è un’attività molto intima, che richiede un grado di comunicazione e anche di contatto visivo che il sesso non ha! Io sarò anche antiquato ma devo andare a letto con una ragazza almeno tre volte prima di un’eventuale cena”

La fisicità in un rapporto è assolutamente indispensabile per Barney, infatti a proposito del tempo che vale la pena di aspettare per passare dalle parole ai fatti con una donna afferma con decisione che:

“Puoi aspettare un mese per il sesso solo se la tua ragazza ha 17 anni e 11 mesi”

Questa continua ricerca del piacere immediato, e fisico, potrebbe anche portare all’adulterio. Ma c’è una regola precisa anche per questa spiacevole inconvenienza:

“non è tradimento se:
1) Non sei tu quello sposato
2) Nel nome di lei ci sono due vocali vicine
3) Ha un prefisso diverso dal tuo”

SE STESSO

how

Degno erede di Nietzsche e D’Annunzio, Barney sembra volersi proporre come il superuomo dei tempi moderni. Il suo ego smisurato e l’incommensurabile amore che nutre nei confronti della sua persona lo spingono alla continua esaltazione di sé:

“Ora ti spiegherò il mio sistema per far sì che la mente controlli il corpo. Vedi, tutte le volte che mi sento male, dico al mio corpo che è solo un eccesso di splendore e funziona!”

“Quando sono triste, smetto subito di esserlo e divento fantastico!”

E a tal proposito come non citare il grande discorso contenuto nel suo video-curriculum:

“Per tutta la vita ho sfidato i miei limiti per superare il confine del possibile […] più oltre ancora fino al punto in cui il possibile e l’impossibile si mescolano e si trasformano nel possimpibile […]. E se posso lasciarvi con una massima, ecco qual è: nella vita niente e ogni cosa è possimpibile”

AMICI

Per la gestione dei rapporti con gli amici più intimi, i “fratelli”, Barney si affida sempre ad un particolare libro: il Fracodice. Secondo la sua versione, quest’antico testo sarebbe stato scritto da un suo antenato, Barnaba Stinson, sul retro della Costituzione americana, per risolvere una lite in corso tra George Washington e Benjamin Franklin causata da una donzella.
Eccone alcuni estratti:

“Se una ragazza è una ex-fidanzata di un fratello, lei è off-limits per sempre fino alla fine dei tempi. Ricorda sempre: con la ex di un fratello non fare il porcello”

“Un fratello deve informare tempestivamente un altro fratello in caso di rissa tra donne”

“La mamma di un fratello è sempre off-limits, ma la matrigna è invece abbordabile se ci prova per prima e/o indossa un capo leopardato”

RISPONDI

Please enter your comment!
Please enter your name here