CONDIVIDI

E’ tempo di classifiche anche per le serie tv. Tante sono state le produzioni televisive che dall’America sono arrivate (o stanno per arrivare) sui nostri schermi, quindi riuscire a capire qual è la serie tv più interessante e che si è distinta dalla massa, risulta un arduo problema. Noi di Blog di Cultura come è consuetudine, abbiamo fotografato le 10 serie che, nel 2014, si sono distinte per pienezza di contenuti e grandi emozioni. Siete pronti?

10. Broadchurch

Arriva dall’Inghilterra questo piccolo gioiello televisivo che, nel bene o nel male, ha influenzato la cultura pop moderna. Un caso di omicidio, una piccola realtà rurale ed emozioni palpabili per raccontate attraverso lo sguardo fiero e cupo di David Tennant una storia disagiante e commuovete. La serie inglese che è arrivata anche qui in Italia, colpisce per grazio, bellezza ed affabilità. Un cult indiscusso.

9. The Flash

I super eroi sono la vera costante della serialità Americana. L’ultimo arrivato, The Flash appunto, colpisce fin da subito il cuore dello spettatore grazie ad un mix di ilarità e tematiche teen. Grant Gustin è il novello Barry Allen; occhi da cerbiatto e fisico mingherlino, è l’unico attore che ha reso giustizia ad un personaggio molto amato (ma poco conosciuto) nel mondo dei fumetti. A gennaio la serie arriverà su Italia Uno.

8. Outlander

Il libro di Diana Gabaldon diventa una serie tv per il network americano Starz. Il viaggio nel passato di Claire Randall ai tempi delle Highlands scozzesi, è il punto di partenza per un racconto in bilico tra un drama storico ed un’imponente storia d’amore. Rinnovato già per una seconda stagione, la seconda parte dei restanti 8 episodi, verranno trasmessi negli Usa da Aprile.

7. The Knick

Clive Owen debutta nel mondo delle serie tv con una produzione che è subito cult. La medicina ed i menage all’interno di un ospedale di New York – ad inizio del 900 – sono il punto di partenza di una tra le serie tv più originali ed intense di questa stagione. Rinnovata per una seconda stagione prima del suo debutto, The Knick è approdato già su Sky Atlantic.

6. How To get Away With Murder

La regina delle serie tv, Shonda Rhimes, produce un legal drama coinvolgente e dannatamente emozionante. Successo annunciato prima del suo debutto, la serie in onda in America sulla ABC e da Gennaio su FOX Italia, conferma la grande fucina di idee dell’universo seriale americano, e questa è per diritto, una delle poche serie tv che coinvolge lo spettatore fin dall’adrenalinico pilot.

5. The Affair

Dalla Showtime tv, la rete di Dexter e Master of Sex per intenderci, arriva questa serie tv di rara bellezza. Una trama atipica che coinvolge minuto dopo minuto grazie ad una regia etera, un cast funzionale e convincente, e quella voglia di stupire ma con gusto ed intelligenza. Ci sarà una seconda stagione.

4. Fargo

Prima c’era il film dei fratelli Cohen poi è arrivata la serie tv con Martin Freeman. Lo Sherlock televisivo è il protagonista di una produzione televisiva brillante, emozionante ed al cardiopalma. Una tra le novità seriali più amate ed apprezzate dell’anno, tanto è vero che Fargo ha diverse candidati ai prossimi Golden Globe.

3. House of Cards

Una vendetta nei ranghi politici della casa bianca. Dalla Netflix passando per il pubblico di SKY, i Castelli di carta costruiti da Kevin Spacey, sono una costante della moderna serialità. Con due brillanti stagioni alle spalle, il prossimo febbraio (con l’arrivo del terzo ciclo di episodi) sarà il momento di capire come si evolveranno le situazioni alla luce di una seconda stagione strabiliante.

2. True Detective

Questa è la serie che ha cambiato il crime – drama in tv, l’evoluzione di un genere che quattro anni fa aveva innescato The Killing. I primi 8 episodi trasmessi lo scorso anno sulla HBO, hanno celebrato l’arte delle serie tv, con un plot magnifico, una regia da Oscar ed un cast affiatato che ha dato enfasi alla narrazione. Sicuramente LA serie che tutti dovrebbero vedere.

1. Gomorra

E poi l’Italia vince la sfida di quest’anno. È indiscutibile l’impatto che Gomorra ha avuto nel sociale (prima con il libro ed ora con la serie tv), come è assolutamente risaputo che è la prima produzione Italiana apprezzata anche all’estero. La serie che celebra il male attraverso gli occhi del male stesso, è un concentrato di napoletanità e piaga culturale. Un prodotto barbaramente crudele che si merita tutto il successo ottenuto. Aspettiamo con ansia il secondo capitolo della saga dei Savastano

RISPONDI

Please enter your comment!
Please enter your name here