CONDIVIDI

Con il film-tv L’angelo di Sarajevo uno degli attori più amati del piccolo schermo e soprattutto della rete ammiraglia della Rai, Giuseppe Fiorello, torna protagonista di una storia divisa in due puntate. Andrà in onda questa sera e domani alle 21:15 su Raiuno ed è tratto dal libro di Franco Di Mare, il giornalista conduttore di Unomattina.

“Non chiedere perché” è il titolo originale della storia vissuta e raccontata da Franco Di Mare durante i giorni in cui era inviato di guerra in Bosnia Erzegovina. Il soggetto del film-tv è stato ripreso dallo stesso Fiorello, scritto con Andrea Porporati e Monica Zapelli, mentre la sceneggiatura, che vede la collaborazione dell’attore, è di Enzo Monteleone, anche alla regia.

Marco De Luca (Fiorello) è un giornalista che nel 1992 decide di lasciare l’Italia dopo la fine del suo matrimonio, per immergersi nel lavoro e nella voglia di documentare quanto sta accadendo a Sarajevo. Non parte solo ma con un cameraman Romano (Luca Angeletti) e sarà in compagnia del driver Kemal (Radoje Cupic) e di Karen (Thekla Reuten), giornalista responsabile dell’Eurovisione. Tra i vari servizi che deve affrontare ce n’è uno speciale su un orfanotrofio bombardato: qui vede Malina (Iva Nikolic), bambina di dieci mesi rimasta orfana che lo conquista e da lì Marco decide di iniziare le pratiche per portarla in Italia.

Una storia che gli stessi attori dicono essere commuovente: “Girare a Sarajevo, la città che ha subito il più lungo assedio della storia, è stata un’esperienza emozionante” ha riassunto il regista. Non resta che sintonizzarsi su RaiUno.

RISPONDI

Please enter your comment!
Please enter your name here