CONDIVIDI
stranger things terza stagione

La terza stagione di Stranger Things, serie sci-fi prodotta da Netflix, arriverà solo nel 2019, non mancano però le curiosità e le indiscrezioni su cosa aspettarci dalla terza iterazione di uno show in grado di fondere lo stile dei film anni 80/90 con quello dei prodotti moderni.

Il team di Stranger Things si è espresso così durante il panel dedicato alla serie: “Credo che la prima stagione sia stata più giocosa, mentre la seconda molto più tetra“, ha dichiarato no dei protagonisti. “Invece la terza penso sarà una fusione delle due, ed è proprio quello che me la fa piacere molto“.

Il focus della nuova stagione dovrebbe essere il personaggio di Eleven che abbiamo lasciato libero dalla clandestinità e in grado quindi di vivere una vita come gli altri, nonostante le sue caratteristiche speciali-

Ci sarà un bellissimo arco narrativo per lei“ ha spiegato uno dei registi. “Finalmente potrà crescere liberamente e capire cosa significa essere una ragazza adolescente normale come tutte le altre“. Nella serie entra in gioco anche Maya Hawke, figlia degli attori Ethan Hawke e Uma Thurman, a quanto pare la giovane figlia d’arte intepreterà una ragazzina che scoprirà alcuni misteri oscuri di Hawkins.

Stranger Things si è rivelata una serie estremamente amata con rimandi a saghe videoludiche come Silent Hill, oltre che al capolavoro di Stephen King, It e alle rispettive trasposizioni cinematografiche e televisive. Forte di un format unico e di uno stile al momento inimitato, Stranger Things si appresta quindi a proporci un’ulteriore visione sugli eventi paranormali della cittadina di Hawkings, tra atmosfere dark e musica elettronica, chi sa che la terza stagione non arrivi a un livello di maturità, dove superare le ingenuità della prima stagione e consacrarsi davvero come opera di livello, rispetto ai contenuti che vengono proposti continuamente da compagnie come Netflix e Amazon Prime, in certi casi senza badare troppo alla qualità.

RISPONDI

Please enter your comment!
Please enter your name here