CONDIVIDI

Questa sera su Canale 5 arriva il romanticismo della fiaba classica: in prima visione, La Bella e La Bestia, adattamento cinematografico del 2014 della storia francese. Per la regia di Cristophe Gans, il cast vede Léa Seydoux nei panni della protagonista Belle e il bel tenebroso Vincent Cassel vestire il ruolo della Bestia.

Il film, benché si attenga alla trama originale della fiaba, presenta comunque delle particolarità: se eravate abituati al lungometraggio Disney, dimenticate atmosfere festose e i buffi oggetti che rappresentano i servitori trasformati. La pellicola francese ha infatti un carattere molto più cupo, a tratti quasi pauroso, e il regista punta volutamente su una trama misteriosa.

Belle si innamora molto velocemente del suo carceriere, grazie alle visioni del passato che lui le infonde durante il sonno: accade tutto con molta rapidità, tanto che il sentimento che lega i due protagonisti non sembra neppure reale. Lo sfarzo degli abiti è attutito dallo stato di abbandono del castello, una reggia semiabbandonata inserita in una lussureggiante vegetazione, che nasconde al suo interno creature potenti e spaventose, contro cui Belle e la Bestia dovranno combattere se vogliono far sopravvivere il loro amore.

Si tratta di una classica storia d’amore, rivisitata per l’ennesima volta, che però non smette mai di incantare: sentimento, magia, mistero, e un pizzico di horror sono gli ingredienti principali di questa produzione tutta francese. Il film è stato girato tra Francia e Germania: in particolare gli interni sono stati riprodotti a Potsdam.

RISPONDI

Please enter your comment!
Please enter your name here