CONDIVIDI

In attesa dell’uscita del film documentario su Kurt Cobain, leader della band simbolo del grunge anni Novanta, oggi è stata annunciata, in concomitanza col prodotto televisivo, la pubblicazione del libro omonimo che raccoglierà tutte le informazioni non rivelate all’interno del documentario.

‘Montage of Heck’, il cui nome prende spunto da un mixtape attribuito al cantante che circolava in rete qualche tempo fa, non è altro che “un viaggio crudo ed emotivo” nella vita di una delle figure musicali più controverse e conosciute a livello mondiale, suicidatasi con un colpo di fucile nel 1994 all’età di 27 anni. Produttrice dell’opera è la figlia 22enne Frances Bean Cobain che, insieme alla madre Courtney Love, ha affidato la regia a Brett Morgen, regista candidato all’Oscar nel 2000 per ‘On the Ropes’.

La famiglia ha messo a disposizione del regista quasi 200 ore di musica, video, oltre a fotografie, disegni, e 4000 pagine scritte dallo stesso Kurt Cobain. Una mole di materiale, insomma, che di certo non poteva essere contenuto tutto in un film per la tv. Questo il motivo per cui si è deciso di pubblicare un libro che contenesse tutto il materiale e le informazioni non incluse nel documentario che verrà trasmesso il 4 Maggio 2015 sulla rete televisiva americana HBO.

‘Mountage of Heck’ debutterà questo mese al Sundance Film Festival che si terrà a Park City, Utah, dal 22 Gennaio al 1 Febbraio 2015.

RISPONDI

Please enter your comment!
Please enter your name here

2 × tre =