CONDIVIDI

Questa sera Rai4 trasmette in prima serata il film “John Carter“, diretto da Andrew Stanton.
Il film risale al 2012 ed è ispirato al personaggio di John Carter di Marte, protagonista del romanzo fantasy “Sotto le lune di Marte“, pubblicato nel 1916 dall’autore Edgar Rice Burroughs.
Nel cast vediamo il protagonista interpretato da Taylor Kitsch, affiancato da altri noti attori quali: Lynn Collins, Willem Dafoe, Thomas Haden Church e Dominic West.

La pellicola vede protagonista John Carter, un veterano della guerra di secessione americana, che viene misteriosamente trasportato sul pianeta Marte (denominato Barsoom) dove scopre un mondo diverso, i cui abitanti sono barbari alieni, verdi e alti tre metri.

'John Carter': curiosità sul film di Andrew Stanton

Qui entra a far parte di un conflitto tra gli abitanti del pianeta in guerra tra loro per la sopravvivenza e lungo il suo viaggio incontra Tars Tarkas, uno degli “alieni verdi”, e salva la principessa marziana Dejah Thoris, di cui si innamora, appartenente al popolo degli “uomini rossi”.

'John Carter': curiosità sul film di Andrew Stanton

Abile con la spada e dotato di coraggio, John Carter diventerà il leader di una guerra che divide le due diverse razze che popolano il pianeta.

Vediamo alcune curiosità sul film: la pellicola arriva per la prima volta nelle sale italiane il 07 Marzo 2012 (Walt Disney Studios Motion Pictures Italia). Le riprese del film si sono svolte in Inghilterra e USA.
A proposito di location: il 5 giugno 2010, nello Utah, i membri della troupe di John Carter hanno scoperto un grande osso che fuoriusciva dal terreno: il Bureau of Land Management ha confermato che si trattava di un femore o di una scapola, appartenente ad un dinosauro Sauropode probabilmente lungo 18 metri. Sono stati poi avviati i lavori di scavo per cercare di recuperare il resto dello scheletro preistorico avvistato dalla troupe di John Carter.
Cercando di far fronte alle condizioni climatiche estreme del deserto, la troupe di John Carter che si trovava sempre nello Utah, ha lavorato a temperature superiori ai 48 gradi centigradi, consumando oltre 1300 litri d’acqua al giorno.
I tre sceneggiatori del film, Andrew Stanton, Mark Andrews e Michael Chabon, quando si sono conosciuti hanno scoperto di avere qualcosa in comune: tutti e tre possedevano ancora i disegni e le creazioni artistiche che avevano fatto su John Carter quando erano bambini.
Per quanto riguarda i costumi dei personaggi: sono stati disegnati da Mayes C. Rubeo, il quale ha usato oltre 120.000 cristalli Swarovski per impreziosire l’abito nuziale della principessa Dejah Thoris di John Carter, compreso lo strascico, la corona e i polsini. Ogni cristallo è stato applicato manualmente.

'John Carter': curiosità sul film di Andrew Stanton

L’attore Taylor Kitsch ha dichiarato di aver sofferto di problemi al fegato per interpretare il suo ruolo nel film John Carter: l’attore ha dovuto infatti sottoporsi a una dieta rigorosa e a un rigido addestramento fisico, perdendo circa tredici kg di peso. Inoltre l’attore ha raccontato che le riprese del film sono state decisamente impegnative per lui: ha inoltre spiegato che i paramenti di sicurezza che doveva indossare per gli stunt gli hanno lasciato dei segni alle cosce e all’inguine.
L’attore Dominic West, invece, ha spiegato che per sviluppare il personaggio del tirannico Sab Than, principe di Zodanga ha preso spunto da suo figlio Francis, che ama giocare con le spade.

RISPONDI

Please enter your comment!
Please enter your name here