CONDIVIDI

The Voice? Un talent in cui cantanti che sperano di realizzare dischi di successo giudicano talenti che non venderanno mai dischi di successo“: sono queste le parole che hanno gettato J-Ax nella bufera mediatica, pronunciate durante la prima puntata di Sorci Verdi, nuovo programma condotto dal rapper.

Una dichiarazione alquanto contraddittoria, che ha causato al rapper una vera caduta di stile. Tutto nasce dal suo nuovo programma, in onda il lunedì in seconda serata su Rai Due: J-Ax ne aveva parlato molto negli scorsi giorni, definendo Sorci Verdi come uno show rivoluzionario e sovversivo, uno spazio in cui lui e la sua proverbiale parlantina, insieme agli ospiti in studio, avrebbero scombussolato gli equilibri della Rai.

Ed è proprio qui che nasce la contraddizione: qual è il senso di attaccare l’emittente su cui si va in onda? E ancora di più, criticare un programma, The Voice, che ha permesso al rapper di sfondare anche televisivamente? Prima le critiche sono rivolte ai dirigenti, al pubblico, giudicato un animale domestico, per poi cadere nel ridicolo con lo scivolone rivolto al talent musicale.

Anche perché J-Ax ha portato alla vittoria, lo scorso anno, Suor Cristina, personaggio che, nel bene o nel male, è finito sulla bocca di tutti. Un vero voltafaccia da parte dello ‘zio’, che tanto si era reso disponibile nei confronti dei concorrenti, specialmente dei talenti in gara con lui. Un percorso di lavoro e fiducia reciproca completamente cancellato da questa dichiarazione discutibile. Soprattutto perché, a prescindere dalla classifica finale, chi è uscito dal programma ha comunque avuto notevoli possibilità di crescita: un esempio tra tanti è Ira Green.

RISPONDI

Please enter your comment!
Please enter your name here