CONDIVIDI

E alla fine arriva Mummy. Il caso dell’accendino, scoppiato durante la seconda puntata serale de L’Isola dei Famosi 11, viene risolto dalla confessione di quello che era il sospettato numero uno, il mummiologo Aristide Malnati.

Apparso già durante la trasmissione di lunedì sera stanco e provato, Aristide era stato incalzato alle domande di Alessia Marcuzzi, Mara Venier e Alfonso Signorini, che lo invitavano a vuotare il sacco sulla vicenda del ritrovamento di un accendino sulla spiaggia di Cayo Paloma, usato per accendere con facilità il fuoco e naturalmente contro il regolamento del survival-show. La confessione di Malnati è finalmente arrivata e sarà visibile durante il daytime di oggi, 16 marzo.

Mi sento di raccontare quella che è la verità“, racconta Aristide ai compagni naufraghi davanti alle telecamere, “noi abbiamo acceso il fuoco con un accendino”. Con noi, il mummiologo si riferisce a Claudia Galanti, altra sospettata del caso-accendino e già eliminata dal gioco. Come verrà poi mostrato dal daytime, Fiordaliso non la prende bene: il gruppo, durante la diretta di lunedì, sembrava piuttosto compatto nella difesa dall’attacco della produzione dell’Isola.

A questo punto, dopo la confessione di Malnati, si attendono eventuali sanzioni nei confronti di Aristide o dell’intera schiera di naufraghi, ma si cercherà anche di capire come abbia fatto quell’accendino ad arrivare sulla spiaggia.

RISPONDI

Please enter your comment!
Please enter your name here