CONDIVIDI

Il Forex è uno dei mercati più ampi del mondo, nel quale ogni giorno si investono decine di miliardi di dollari. Buona parte di coloro che si dedicano a questo tipo di mercato negli ultimi tempi hanno spostato la loro attenzione verso il trading con le criptovalute. Nonostante questa inversione di tendenza, ad oggi il Forex è ancora un ottimo mercato in cui investire tramite i prodotti finanziari derivati, anche perché è tra i più facili da comprendere, anche per chi non ha dimestichezza con l’economia e la finanza.
Come funzionano gli investimenti nel Forex
Forex è un acronimo che sta per Foreign Exchange Market, ossia il mercato dei cambi tra valute. Chi investe nel mondo del trading online sul Forex si diletta a speculare sull’andamento dei cambi. Non stiamo parlando dell’acquisto e della vendita di valuta straniera, quanto piuttosto della possibilità di speculare sulle singole quotazioni di cambio tra due valute. Se le previsioni che si riescono ad effettuare sono realistiche si può guadagnare rapidamente una buona quantità di denaro. Chi è alle prime armi generalmente tende a selezionare una coppia di valute, per considerare solo quella nel corso del tempo. In questo modo si circoscrive enormemente il panorama da osservare. Visto che il cambio tra due valute è influenzato da una serie di elementi facilmente riscontrabili da chiunque, riuscire a prevedere correttamente l’andamento di una quotazione non è per nulla complesso.
Quali coppie di valute
Generalmente chi investe nel Forex tende ad osservare le valute più note e scambiate, anche perché sono quelle su cui è più facile reperire informazioni. Ad esempio euro/dollaro, o euro/sterlina. Certo poi che volendo è facile reperire informazioni anche sul cambio euro real brasiliano, o euro/yen. Maggiori sono le informazioni che si hanno sul Paese straniero in cui si utilizza una certa valuta, e sui rapporti tra i due Paesi in cui si usano le due monete della coppia osservata, e maggiore sarà l’accuratezza delle nostre previsioni. Dipende poi dal momento storico particolare; ad esempio nel periodo delle elezioni presidenziali USA molti investitori hanno spostato le loro speculazioni verso la coppia euro/dollaro, o sterlina/dollaro, perché sono quelle che hanno subito maggiori influenze da quell’evento particolare. Con il tempo però si tende ad acquisire una certa sensibilità nei confronti degli avvenimenti che possono avere un impatto maggiore sul cambio tra due valute, cosa che porta alcuni trader ad interessarsi sempre alla medesima coppia di valute, di cui diventano degli esperti.
Come si comincia
Fare trading nel forex non è così complesso come si crede. Per cominciare è sufficiente individuare un sito che ci metta a disposizione una piattaforma di trading proprio in questo ambito. Su questo sito potremo aprire un conto operativo, su cui dovremo versare parte del capitale che intendiamo investire. In questo modo avremo accesso alla piattaforma di trading e potremo scegliere all’interno di un certo numero di affari, alcuni dei quali si chiudono in pochi minuti. Il resto è tutto nelle nostre mani, in genere conviene informarsi sulla prassi del trading prima di cominciare ad investire.

RISPONDI

Please enter your comment!
Please enter your name here