CONDIVIDI

Chiara Ferragni sbarca a Venezia con il film Ferragni Unposted, diretto da Elisa Amoruso.

La pellicola non è stata particolarmente apprezzata, così come la presenza della Ferragni.

Addirittura, Valeria Golino ha parlato di uno sdoganamento della volgarità da parte di Chiara, segreto del suo successo.

La presenza della Ferragni a un Festival come quello di Venezia è stata vista come una macchia sull’arte, una caduta libera della cultura, infettata anche nelle sue roccaforti, come Venezia.

A confermare il tutto, non poteva mancare l’incidente hot della Ferragni, probabilmente pianificato, dal momento che l’influencer fa un incidente hot praticamente ad ogni apparizione.

Ed ecco che dallo scollo si è intravisto qualcosa, accaduto che ha fatto impazzire il web, solido alleato di Chiara Ferragni e fonte del suo enorme successo.

Mentre Giulia De Lellis scrive libri, Chiara Ferragni arriva al Festival di Venezia, non senza polemiche.

Del resto però, il film presentato parla proprio di lei e del suo incredibile successo nazionale e internazionale, va da sé che la sua presenza sia più che normale, essendo la protagonista di una pellicola presentata.

Il Festival ha le sue dinamiche, i suoi salottini e i suoi tabù e, come tutti i Festival non è esente da difetti.

Di sicuro però, parliamo di una fiera del Cinema capace di portare agli spettatori colossi come Takeshi Kitano, di conseguenza non possiamo che essere grati al Festival del Cinema di Venezia, manifestazione che da sempre riesce a dare visibilità al vero Cinema e a pellicole importanti.

Tra i tanti outsider c’è anche Achille Lauro, personaggio all’interno del corto “Happy Birthday”.

L’evento ha dato alla Ferragni e alla famiglia al completo ulteriore visibilità, e chi sa quale sarà adesso il valore dei post della influencer e il costo per farle indossare un prodotto di questo o dell’altro brand del momento.

 

RISPONDI

Please enter your comment!
Please enter your name here