CONDIVIDI

Tutti pazzi per Shonda Rhimes: la creatrice di una delle serie televisive più apprezzate degli ultimi anni, Grey’s Anatomy. I fans, però, oltre a stimarla, hanno qualche problema con lei: non sono poche le trame spezzate dalla donna, che con il team di sceneggiatori ha fatto uscire di scena molti amatissimi personaggi.

Non sono pochi i telespettatori che si lamentano perché i loro personaggi preferiti sono morti: partendo da George O’Malley (interpretato da T.R. Knight), investito da un autobus dopo aver scelto di entrare nell’esercito, fino a Lexie Grey e Mark Sloan (Chyler Leigh e Eric Dane), una coppia che affrontato molti tira e molla e si è riunita solo grazie ad un disastro aereo, che ha causato la morte di entrambi i medici.

I finali che vorremmo: Grey's Anatomy I finali che vorremmo: Grey's Anatomy

Ci sono poi quei personaggi usciti di scena senza un valido motivo: si vocifera di possibili contrasti con la produzione. Preston Burke (Isaiah Washington), Izzie Stevens (Katherine Heigl) e la recentissima partenza di Cristina Yang (Sandra Oh) hanno veramente sconvolto i fans, che ancora dopo anni chiedono un ritorno, soprattutto nel caso di Izzie. La bella dottoressa ha lasciato suo marito Alex Karev (Justin Chambers), che ora ha trovato una nuova fiamma nella specializzanda Jo Wilson (Camilla Luddington): ma questa coppia non convince.

I finali che vorremmo: Grey's Anatomy I finali che vorremmo: Grey's Anatomy

Che cosa vorrebbero, dunque, i fans? Oltre a qualche ritorno, e a un conseguente cambiamento nelle love story (Izzie e Alex, soprattutto), piacerebbe tantissimo un rapporto Meredith Grey-Derek Sheperd (Ellen Pompeo-Patrick Dempsey) senza più improbabili litigate o tentativi di sfaldare la coppia, che a furia di ripetersi diventano ridicoli: cosa che vale anche per la coppia Arizona Robbins-Callie Torres (Jessica Capshaw-Sara Ramirez), a cui farebbe bene anche l’arrivo dell’attesissimo secondo figlio. Per un finale servirebbe necessariamente il ritorno di Cristina, che ha lasciato troppe volte il suo Owen Hunt (Kevin McKidd): una delle storie d’amore più belle e tormentate di questa serie, che non ha avuto una degna conclusione.

Tutti sanno, però, che se queste dinamiche solo immaginate diventassero realtà, vorrebbe dire solo una cosa: la conclusione della serie, un ‘E vissero per sempre felici e contenti‘, un chiudersi delle porte al Grey Sloan Memorial Hospital. E allora, sì, ci sarebbe davvero da piangere e prendersela con la signora Rhimes.

RISPONDI

Please enter your comment!
Please enter your name here