CONDIVIDI

In Italia non è ancora arrivata la nona stagione, già passata sui piccoli schermi statunitensi: quale migliore occasione per i fan di esprimere la propria opinione sul finale di Bones?

E’ una serie tv originale, non il solito poliziesco con protagonista un detective ammuffito quasi quanto uno yogurt scaduto. Bones si è guadagnato la sua fetta di appassionati soprattutto grazie all’omonima, brillante protagonista, l’antropologa forense Temperance ‘Bones’ Brennan. E’ lei, insieme all’FBI e alla sua sqaudra di giovani tirocinanti, a tenere in pugno gli assassini.

Ma dopo nove anni di passaggi televisivi, forse è giunto il momento di aggiungere qualche novità, mantenendo comunque lo schema che tanto piace agli affezionati. Per cominciare, ci vuole un po’ di pepe nella situazione sentimentale della bella antropologa: finalmente ha iniziato una relazione con Booth, dal quale ha avuto anche una figlia, ma dopo la proposta di matrimonio si spera che la loro love story non passi in secondo piano, diventando banale e scontata. Certo, non è l’argomento principale della serie, ma un mondo senza amore è impossibile da immaginare.

Sarebbe bello anche gustarsi appassionanti ed intricate vicende e casi da risolvere: tutti ricordano Gormogon, il serial killer cannibale della terza stagione, che aveva anche una talpa all’interno del team protagonista. Servirebbe anche qualche nuovo tirocinante che nasconda dei segreti: un po’ di movimento per l’intera serie, che porti una ventata di novità ma che conservi il carattere di indagine fino all’osso.

RISPONDI

Please enter your comment!
Please enter your name here