CONDIVIDI

Jennifer Lawrence si prepara a vestire per l’ultima volta i panni di Katniss Everdeen, la protagonista della famosa saga The Hunger Games, nata dalla penna di Suzanne Collins nel 2008. L’ultimo capitolo, Il canto della rivolta parte II, uscirà nelle sale italiane il prossimo 19 Novembre, presentandoci una Katniss diversa: ormai adulta e leader, il suo compito è mettere fine alla vita del crudele presidente Snow (Donal Sutherland). L’eroina sembra ben lontana dalla ragazza innocente che, anni prima, aveva scelto di sostituirsi alla sorella Primrose nei famosi giochi mortali.

Questo ben lo sa Jennifer Lawrence, mattatrice della saga. Arrivata a Berlino per la prima del film, la Lawrence dichiara: “Non vedo come non potrei essere ispirata da Katniss. É gentile, allo stesso tempo, però, è spietata, indipendente. É forte e determinata, ma è anche clemente. Spero di avere in futuro una parte del suo coraggio e della sua serietà.”

Una vera ammirazione, quindi, quella che l’attrice sembra nutrire verso la protragoista del film.
La Lawrence appare comunque pronta a lasciarsi alle spalle questa avventura, dimostrandosi molto determinata verso il futuro: “Cerco di continuare a lavorare di modo che la gente possa vedermi in altri personaggi e capire cosa so fare. Non voglio perdermi in vacanze, odio svegliarmi senza un obbiettivo e andare a letto senza aver realizzato qualcosa”. Così l’attrice chiude l’avventura professionale condivisa con Liam Hemsworth (Gale) e Josh Hutcherson (Peeta).

Bella, intraprendente e determinata: Jennifer Lawrence sembra una delle migliori promesse che Hollywood abbia lanciato in questi ultimi anni.

RISPONDI

Please enter your comment!
Please enter your name here