CONDIVIDI

Dopo gli attentati terroristici che nella sera di venerdì hanno colpito al cuore la Francia, le manifestazioni di solidarietà sono arrivate da tutto il mondo, e in questi giorni è impossibile parlare d’altro. Solidarietà arriva anche dal mondo dello spettacolo, e in particolare dal cast e dai produttori di Hunger Games.

A dimostrazione del fatto che avvenimenti come questi non possono lasciare indifferenti, la Lionsgate si è espressa con un comunicato per annunciare la volontà di mantenere il silenzio stampa alla premiere di Hunger Games: Il canto della Rivolta – Parte 2, tenutosi a Los Angeles nella serata di lunedì 16 novembre 2015.

“In nome del rispetto per i recenti eventi di Parigi, abbiamo deciso di modificare il nostro red carpet e di non rilasciare alcuna intervista. Procederemo con il resto dell’evento come già programmato, in onore dei fan che hanno sempre supportato i nostri film con tanta passione”. Niente interviste e niente giornalisti, quindi, ad accogliere sul red carpet gli attori dell’ultimo capitolo della saga di Hunger Games.

Durante l’evento, l’amministratore delegato della Lionsgate Jon Feltheimer è intervenuto esprimendo la propria solidarietà nei confronti delle famiglie delle vittime di Parigi, e dichiarando di condividere il loro dolore. “I nostri cuori sono con te, Francia” ha dichiarato invece Elizabeth Banks, che nella saga interpreta l’appariscente Effie Trinket.

Anche il resto del cast ha voluto manifestare il proprio rispetto nei confronti delle vittime, e lo ha fatto semplicemente indossando dei fiocchi blu, bianchi e rossi, come il tricolore della Francia: un piccolo gesto che però testimonia sostegno e una grande unione contro quello che è accaduto.

Ecco alcune foto che ritraggono parte del cast, tra cui la bellissima Jennifer Lawrence, Liam Hemsworth e Josh Hutcherson alla premiere di Los Angeles, mentre indossano la spilla in segno di solidarietà.

RISPONDI

Please enter your comment!
Please enter your name here