CONDIVIDI

Brienne di Tarth a cavallo del suo destriero fa un salto di qualche era e dai regni fantasy di Westeros approda nel futuro distopico di Hunger Games. Ai fan di Game of Thrones che si sono imbattuti nel trailer della seconda parte del Canto della rivolta, non sarà di certo sfuggito il volto noto di Gwendoline Christie.

L’attrice britannica, distintasi per la sua assai credibile interpretazione come donna guerriero, poco femminile ma molto valorosa, si trasferisce sul grande schermo per vestire i panni del comandante Lyme, prendendo il posto di Lily Rabe, costretta a cedere il posto alla collega a causa di un impegno lavorativo preso in precedenza.

Cambia lo scenario ma il ruolo della Christie rimane in linea con quello della bionda e coraggiosa Brienne: il comandante Lyme è uno dei leaders del distretto 13, quello che sta guidando la rivolta contro la dittatura del presidente Snow, ed è stata, come la protagonista Katniss Everdeen, vincitrice di una delle sanguinose edizioni degli Hunger Games.

Insomma, un altro ruolo da “dura” per un attrice che sembra trovare in questo tipo di interpretazioni la sua più compiuta realizzazione professionale, come testimonia il fatto che sia anche stata scelta per interpretare Captain Phasma nel nuovo film di Star Wars: Il risveglio della forza, ruolo per il quale sfodererà una nuova e spettacolare armatura, suscitando sicuramente l’invidia della donzella di Tarth.

Non ci resta quindi che aspettare l’uscita de Il canto della rivolta – parte 2 (prevista per il 20 novembre) per avere un primo assaggio del suo Girl Power!

RISPONDI

Please enter your comment!
Please enter your name here

undici + sedici =