CONDIVIDI

Come reagirà Meredith alla morte di Derek? Se lo sono chiesti un po’ tutti negli ultimi giorni. La risposta è arrivata ieri, quando la ABC ha trasmesso l’episodio 22 della undicesima stagione di Grey’s Anatomy. Una puntata di due ore, dal titolo “She’s leaving home”, che sulla carta avrebbe dovuto segnare l’inizio della nuova vita di Meredith, vedova di McDreamy, madre di due figli, chirurgo in carriera. Cosa avrà mai ideato Shonda Rhimes per dare inizio al nuovo capitolo della serie dopo la dipartita inaspettata di uno dei suoi pilastri? L’unica cosa possibile e sensata vista finora in questa stagione: un salto temporale immediato e veloce.

L’episodio, infatti, ha attraversato diversi mesi, dal momento in cui Meredith (Ellen Pompeo) torna al Grey Sloan Memorial Hospital per condividere la triste notizia della morte di Derek con i suoi amici e colleghi, passando per i funerale, fino al momento del suo ritorno a Seattle. Sì perché come era facile intuire la dottoressa Grey abbandonerà la sua casa assieme ai bambini, subito dopo aver dato l’ultimo saluto a Derek. A distanza di mesi dalla morte del dottor Shepherd, scopriremo così come il lutto abbia inevitabilmente segnato la vita di tutti coloro che lo hanno conosciuto e amato.

April parte con Owen – che lascia il ruolo di capo a Webber – in una missione di guerra per imparare nuove tecniche mediche. La Kepner non ha mai superato la morte del suo bambino e continua a rimandare il suo ritorno a casa, con grande disappunto di Jackson. Callie è alle prese con Dan, il poliziotto a cui aveva amputato la gamba mesi prima. Quando l’uomo riuscirà a camminare di nuovo con la sua protesi, a Callie non resta che ricordare commossa l’artefice di tutto: Derek, “un brillante chirurgo e buon amico che avrebbe amato tutto questo”. Quanto a Owen, partito con April il Dr. Hunt torna giusto in tempo per assistere al tracollo emotivo di Amelia, che per mesi si è buttata a capofitto nel lavoro e che solo tra le braccia sicure di Owen riesce finalmente a liberare il suo dolore. Mentre Arizona si appoggia ad Alex e Maggie per superare il lutto, la stessa Maggie si sente frustrata per l’abbandono della sua ritrovata sorella.

E veniamo proprio a Meredith. Dopo essere sparita per mesi, la dottoressa Grey torna giusto in tempo per Natale con una sorpresa – che in realtà un po’ ci aspettavamo: è incinta. La seconda parte dell’episodio quindi si apre col nuovo anno e con Meredith che partorisce una bambina a cui verrà dato il nome di Ellis. Al suo fianco non c’è solo Alex, divenuto a tutti gli effetti “la sua persona”, ma anche i continui ricordi di sua madre e di Derek che le dice che per lei ora è arrivato il momento di andare avanti. Perché la giostra non smette mai di girare.

Che ne pensate del modo in cui Grey’s Anatomy ha affrontato la morte di Derek?

RISPONDI

Please enter your comment!
Please enter your name here