CONDIVIDI

Siamo ancora all’inizio ma la dodicesima stagione di Grey’s Anatomy continua a regalarci colpi di scena di puntata in puntata. Gli ultimi ce li ha riservati nell’episodio l’episodio numero 4 della dodicesima stagione, andato in onda giovedì 15 ottobre sulla Abc, intitolato “Old Time Rock n’ Roll”. Lo shock più grande ha decisamente a che fare con l’identità della nuova fidanzata di Callie (Sara Ramirez).

Alla fine dell’episodio, infatti, durante la cena organizzata da Amelia (Caterina Scorsone), Meredith (Ellen Pompeo) e Maggie (Kelly McCreary) – che in realtà è assente, presa dalla sua nuova relazione con Andrew (Giacomo Giannioti) – finalmente incontriamo il nuovo amore della dottoressa Torres, Penny (Samantha Sloyan). La tensione in fondo era già nell’aria, soprattutto per Arizona (Jessica Capshaw), ma in realtà sarà Meredith la più colpita da questo incontro quando aprendo la porta si rende conto di chi sia Penny. La fidanzata di Callie altri non è che la dottoressa che avrebbe potuto salvare la vita di Derek nella scorsa stagione, se solo fosse stata più attenta a comprenderne le reali condizioni di salute. La stessa dottoressa con cui Meredith ha un duro scontro, subito dopo aver staccato la spina che tiene in vita il marito. Mascella serrata e sguardo incredulo, per la Dottoressa Grey non è certo un bel momento questo.

Dall’imbarazzo passiamo al drama nella storyline che riguarda Stephanie (Jerrika Hinton). La dottoressa Edwards si trova a lavorare con Amelia ad un caso che sembra toccarla fin troppo da vicino. Obbligata dalla dottoressa Shepherd a forzare una paziente che si sta riprendendo da un intervento chirurgico al cervello, Stephanie si lascia sopraffare dai ricordi dolorosi della sua infanzia rivelandoci un passato drammatico: quando aveva cinque anni, era una paziente in una sperimentazione per l’anemia falciforme, ed è rimasta segnata dall’accanimento medico che i dottori dicevano di fare solo “per il suo bene.” A peggiorare le cose, ci si mette una Jo assai gelosa (Camilla Luddington) che insinua ad Amelia il dubbio che Stephanie stia mentendo, un comportamento scorretto che provoca inevitabilmente uno strappo nella loro amicizia che non sarà facile da ricucire in fretta, come ha raccontato la Hinton in un’intervista a Variety in cui rivela anche un incredibile retroscena della storia del suo personaggio. L’idea della storia le è venuta dal trauma vissuto dalla cugina quando era bambina a causa dell’anemia falciforme, un episodio drammatico che l’ha molto colpita al punto da condividerlo con Shonda Rhimes: “Desideravo dare un passato a Stephanie, e volevo davvero qualcosa con cui potessi connettermi.”

RISPONDI

Please enter your comment!
Please enter your name here