CONDIVIDI

Dramma e dinamismo si rincorrono negli ultimi due episodi di Gomorra La serie, il settimo e l’ottavo, andati in onda su Sky Atlantic e Sky Cinema 1.

Con don Pietro ancora in regime di 41 Bis, che lo farà apparire provato e privo di lucidità al colloquio con la moglie, Donna Imma cerca di fare un giro di vite sulla propria leadership, anche a costo di inimicarsi componenti storici del clan dei Savastano, come Ciro. Non fidandosi di quest’ultimo, ritenuto da lei arrivista, la boss in pectore cerca di ridimensionare l’ex braccio destro del marito, ormai relegato a ruoli marginali, come quelli dell’organizzazione e della supervisione di una nuova piazza per lo spaccio.

Proprio in questo contesto emerge la storia di Luca, una ragazza che si traveste da uomo che incontra Donna Imma chiedendole giustizia per il padre, commerciante portato al suicidio dai debiti contratti con l’usuraio della zona, Franco Lecca Lecca, il quale verrà giustiziato dagli uomini del clan Savastano. Dopo essere stato inserito tra i ranghi dello spaccio, il giovane viene però a sua volta ucciso con un atto di ritorsione. Il settimo episodio si chiude con il ritorno di Gennaro dall’Honduras. Già l’entrata in casa del giovane è uno shock: sentendo uno sparo, la madre corre in corridoio per capire cosa stia succedendo; vedrà il proprio amato cane a terra, ucciso da Genny, che si mostra con un’acconciatura alla mohicana, con diversi chili in meno e in stato visibilmente alterato.

Che il figlio del boss sia una persona diversa rispetto al ragazzone ingenuo e irresponsabile che si apprestava a partire per l’Honduras – al fine di rinegoziare le tariffe della droga coi narcos locali – si capisce subito. Genny – sottoposto ad una disumana esperienza in Sudamerica – è tornato per prendere il potere puntando sul terrore, ma anche su una mossa strategica, quella di far candidare l’amico incensurato Michele Casillo a sindaco di Giugliano, piazza cruciale per gli affari della Camorra.

Per arrivare all’obiettivo, Gennaro deve eliminare il principale concorrente alla candidatura, un medico, e per farlo non esiterà a ricattarlo seducendo la figlia e costringerlo dunque ad abbandonare la campagna elettorale: in cambio, Genny non vedrà più la ragazza.
Con il rivale più temibile fuori gioco, e anche grazie al ricorso a brogli e minacce fisiche nei confronti del presidente del seggio elettorale, Casillo viene eletto sindaco.

Nel frattempo, in uno dei personaggi cova un malessere, nemmeno latente: Ciro, dopo essere stato messo da parte da Donna Imma, viene anche scaricato da Genny, che vuole dimostrare a tutti di potercela fare anche da solo.
Sarà dell’Immortale la prossima mossa?

UN COMMENTO

RISPONDI

Please enter your comment!
Please enter your name here