CONDIVIDI

Altro giro, altre lacrime per i fan: dopo l’imprevedibile e sconvolgente fine violente di Salvatore Conte, un altro personaggio principale abbandona anzitempo Gomorra 2.

Nell’episodio 7 della seconda stagione di Gomorra 2, i fari sono puntati su Gabriele O’ Principe, interpretato da Antonio Folletto, napoletano classe 1988. Le sequenze mostrano in maniera palese il successo raggiunto dal giovane boss, dotato di grande intelligenza e capacità di rendere proficuo il taglio della cocaina. L’ascesa di Gabriele, fidanzato con una ragazza di origine africana, Azmera (Liana Balogun), provoca gelosia in altri componenti dell’alleanza formata da Ciro, Rosario O’ Nano e O’ Track. In particolare, pare questi ultimi sembrano progettare di far fuori O’ Principe: soprattutto in collera Rosario, che viene creduto responsabile di un attentato al beauty-place di proprietà della ragazza di Gabriele, e per questo massacrato di botte.

Ciro e Rosario a confronto
Ciro e Rosario a confronto

Quando però, grazie alla mediazione di Ciro, sembra che le cose si siano rimesse a posto tra O’ Principe e gli altri componenti dell’alleanza, ecco il colpo di scena: Don Pietro Savastano (Fortunato Cerlino), desideroso di creare confusione in seno al clan rivale, esce momentaneamente dal nascondiglio e, grazie all’aiuto di Malamore e al tradimento di un uomo di Gabriele, lo uccide con un colpo di pistola alla testa. Proprio a pochi metri di distanza dalla pantera che il ragazzo aveva comprato per Azmera.

[Foto: Sky Atlantic]

RISPONDI

Please enter your comment!
Please enter your name here