CONDIVIDI

Gomorra 2, oltreché un formidabile romanzo televisivo/cinematografico, è la storia di uomini meschini e crudeli: nell’ultimo episodio della seconda stagione della serie, in onda martedì 14 giugno su Sky Atlantic HD, è stato Malamore, fedelissimo di don Pietro Savastano, a spiazzare il pubblico con un atto efferato.

Su ordine di don Pietro, bramoso di vendetta per la morte di Donna Imma su mandato di Ciro Di Marzio, il personaggio interpretato da Fabio De Caro ha ucciso Mariarita, la figlioletta di Ciro, al termine di un inseguimento in auto. Malamore bacia il crocifisso appeso al collo e poi spara alla piccola, uccidendola.

Gomorra 2, il crudele gesto di Malamore (SPOILER)

Dopo il terribile atto, don Pietro viene rimproverato dal figlio Genny e soprattutto dall’amata Patrizia, mentre Ciro prende la decisione di partire: personaggio spezzato all’interno, che dopo aver ucciso con le proprie mani la moglie, ha perso anche la figlia. Tale tragedia provoca però il riavvicinamento di Savastano jr. all’ex nemico, nella guerra contro il padre di Genny, intenzionato a fare terra bruciata intorno a lui.

Nonostante la proverbiale, e a tratti necessaria, crudezza mostrata sia in questa che nella prima stagione di Gomorra, è la prima volta nella serie che assistiamo all’uccisione di un personaggio talmente giovane.

[Foto: Sky Atlantic HD]

RISPONDI

Please enter your comment!
Please enter your name here