CONDIVIDI

Cosa succederebbe se potessimo vivere nella realtà dei videogiochi, la cosiddetta game life? E’ questa la domanda che ruota intorno a Game Therapy, il film dedicato agli amanti dei videogiochi. Dopo Pixel, Game Therapy, in uscita nelle sale il 22 ottobre, racconta una storia completamente diversa.

La trama è semplice, ma potrebbe riservare qualche sorpresa: due ragazzi sono costantemente vittime di atti di bullismo, probabilmente per la loro esagerata passione per il mondo dei giochi elettronici. Tutto cambia quando i due amici scoprono di poter entrare nella game life, la vita all’interno dello stesso gioco, e poter impersonare i propri personaggi preferiti grazie all’aiuto di una strana macchina. Le cose si complicano quando strane entità, non esattamente amichevoli, iniziano a comparire misteriosamente durante le partite. E se la game life invadesse la real life?

Game Therapy sta già facendo parlare di sé dall’uscita del primo trailer: le critiche su questo film sono state molte e pesanti. Il motivo, la presenza nel cast di Favij, Leonardo De Carli e Federico Clapis, youtuber italiani famosi proprio per avere dato nuovo spazio al mondo del gaming. Colpevoli di essersi spinti troppo in là, in un mondo che non appartiene loro, quello del cinema: moltissime sono state le critiche per le loro interpretazioni approssimative e prive di spessore, che alcuni hanno notato già durante la visione del trailer.

RISPONDI

Please enter your comment!
Please enter your name here