CONDIVIDI

Ricordate l’arrivo di re Robert Baratheon e della sua corte a Grande Inverno durante il primo episodio in assoluto di Game of Thrones? Una battuta di spirito col vecchio amico e Protettore del Nord Ned Stark, poi i saluti di rito al resto della famiglia: Re Robert abbraccia Ned, bacia Catelyn, tocca la testa a Rickon, stringe la mano a Robb. Poi il commiato con un cenno del capo a Sansa, domanda il nome ad Arya e chiede al piccolo Bran di mostrargli il bicipite. Qualche anno dopo, a pochissime ore dal finale della sesta stagione di Game of Thrones, il solerte utente di Reddit Nanas_mic ha portato all’attenzione di tutti un dettaglio: tutti i componenti della famiglia Stark toccati da Robert sono poi morti.

Game of Thrones, l'inquietante teoria su Robert Baratheon

Sembra incredibile ma è tutto troppo suggestivo – oltreché abbastanza inquietante – per relegare tale dettaglio a una mera coincidenza: troppo difficile credere che Martin, Benioff e Weiss abbiano piazzato questo indizio nella culla dello show, poi dilatatosi in sei stagioni, con una settima in preparazione; pur vero però che the touch of death (come chiamato in America) esercitato da Robert Baratheon ha avuto degli effetti devastanti sulla povera famiglia Stark.

Ora, l’altro lato della medaglia: se il tocco della morte di Re Robert ha avuto davvero effetti voodoo su Ned e famiglia, ciò significa che i risparmiati (Arya, Sansa, Bran e Jon Snow) non dovranno temere di abbandonare in anticipo Game of Thrones. E per i sostenitori della martoriata ma mai doma Casa Stark sarebbe una notizia meravigliosa.

[Credits: HBO]

RISPONDI

Please enter your comment!
Please enter your name here