CONDIVIDI

Siete immersi in un rewatch delle puntate di Game of Thrones, quando ad un tratto avete una folgorazione. Vi serve un amico con cui sfogarvi, vi serve qualcuno che comprenda le vostre teorie sui complotti di corte, qualcuno con cui piangere per la penultima puntata della terza stagione.

Vi serve un nuovo addicted, e sarete proprio voi a crearlo. Ecco qualche suggerimento pratico per far diventare un amico matto quasi quanto voi.

Fase Uno

Per attirare qualcuno in un mondo così violento, serve la bellezza. Molta bellezza. Provate a sventolare in giro foto di Jon Snow o Cersei Lannister, e l’attenzione sarà catturata.

Fase Due

Incuriosito dalle belle presenze della serie, dalle spade e dalle principesse, il vostro amico/a vorrà sapere da che mondo provengono tutte queste meravigliose creature. Basta invitarlo a vedere la primissima puntata della serie, misteriosa e intrigante quanto basta per portare un nuovo adepto nella vostra fazione.

Fase Tre

Popcorn e bevande sistemati, due giorni dopo sarete già alle prese con l’inizio della terza stagione. Attenzione agli spoiler: non è bello rivelare tutto ai neofiti del genere, nemmeno se vi implorano. Nel frattempo, le teorie sui vari complotti e su chi dovrebbe sposare chi, saranno già partite.

Fase Quattro, ovvero il momento delicato

Preparate i fazzoletti e assistete il vostro vicino di divano. Non potete assolutamente lasciare che veda in solitudine Le piogge di Castamere. Potrebbe annegare nelle sue lacrime per la disperazione.

Fase Cinque, ovvero l’attesa trepidante

I giochi, ormai, sono fatti. Avete fatto conquistare a Martin un nuovo fan. Ancora meglio sarebbe se, dopo la serie tv, iniziaste a leggere e commentare i libri insieme, nell’infinita attesa della quinta stagione. Meglio essere accompagnati in questa strada lunga e perigliosa.

RISPONDI

Please enter your comment!
Please enter your name here

sei + uno =