CONDIVIDI

Era il lontano 1983 quando Adrian Lyne dirigeva il film musicale “Flashdance“, contribuendo a lanciare sul grande schermo la protagonista, all’epoca ventenne, Jennifer Beals. Questa sera Rai Movie ha deciso di trasmettere in prima serata la vicenda della diciottenne Alex Owens, operaia di giorno e ballerina in locali di notte, sempre in rincorsa verso il suo grande sogno: riuscire ad entrare all’Accademia di Danza di Pittsburgh.

Vediamo che fine ha fatto l’attrice Jennifer Beals dai tempi in cui interpretava la grintosa Alex Owens.

Jennifer Beals nasce a Chicago il 19 dicembre 1963: ha due fratelli, Bobby e Gregory, ma la famiglia perde un suo componente quando Alfred Beals, il padre dell’attrice, muore lasciandola quando lei aveva solo 10 anni. Nel 1983, mentre era intenta a terminare gli studi alla prestigiosa Università di Yale, Jennifer venne scritturata per partecipare a Flashdance, un film che incassò cento milioni di dollari e la portò al successo e alla fama planetaria.

Flashdance: che fine ha fatto Jennifer Beals?

Dopo questa pellicola, la Beals ricevette numerose offerte di lavoro, ma decise di continuare i propri studi a Yale, conseguendo la laurea con lode in letteratura americana nel 1986.

In quel periodo la Beals si impegnò solo con un film, “La sposa promessa“, dove recitò accanto all’attore-cantante Sting. Diretto da Franc Roddam nel 1985, il film rappresentò una delle tante variazioni sul tema di Frankenstein. Dopo la laurea, la Beals recitò in “Stress da vampiro” del 1989 e fu successivamente presa in considerazione per il ruolo di Catwoman nel film di Tim BurtonBatman Returns” del 1992, ma fu lei a rifiutare la parte. Nello stesso anno comparve in “In the soup – Un mare di guai“, diretto dal marito di allora, Alexandre Rockwell. Nel 1994 Nanni Moretti la volle per un cameo in “Caro diario” in cui recitò, nei panni di se stessa, accanto al suo primo marito Rockwell, con il quale fu sposata dal 1986 al 1996.

Flashdance: che fine ha fatto Jennifer Beals?

Nel 1995 recitò al fianco di Tim Roth in “Four Rooms” di Quentin Tarantino: il film era diviso in quattro episodi, uno dei quali fu diretto dal suo primo marito. Nello stesso anno recitò con Denzel Washington nel film “Il diavolo in blu“, diretto da Carl Franklin.

Nel 2006 ebbe un ruolo centrale nel film horror “The Grudge 2“, sequel del precedente. Nel 2010 tornò a recitare al fianco di Denzel Washington nel film post apocalittico “Codice Genesi” diretto dai fratelli Hughes, al quale parteciparono anche Mila Kunis e Gary Oldman.

Flashdance: che fine ha fatto Jennifer Beals?

L’attrice è stata inoltre impegnata nel ruolo di Bette Porter nella serie televisiva “The L Word” e sul set del film “Joueus” al fianco di Kevin Kline. È stata inoltre nel cast di “Lie to me“, interpretando Zoe Landau. Nel 2011 interpretò il Sovrintendente Teresa Colvin nella serie TV “The Chicago Code“.

Jennifer Beals è sposata con Ken Dixon dal 1998 e nell’ottobre del 2005 ha dato alla luce la sua prima e unica figlia.

[Credits Cover: Don Peterman]

RISPONDI

Please enter your comment!
Please enter your name here