CONDIVIDI

Gloria Guida è il simbolo della commedia italiana degli anni 70; un cinema spensierato, senza troppe pretese, che riusciva a divertire giocando talvolta sui doppi sensi e sulla straordinaria bellezza delle sue interpreti. Lei e la Fenech rappresentano i fatti le icone di quel periodo, protagoniste di pellicole delle quali magari non si ricorderà la trama ma di sicuro la loro avvenenza.

Conclusa la carriera cinematografica nel 1986, Gloria Guida da allora è comparsa di rado sul piccolo schermo, invitata quasi sempre come ospite in alcuni programmi televisivi. Dopo una veloce parentesi in una fiction di Canale 5 nel 2010, ha partecipato come concorrente a “Lasciami cantare” prima e a “Tale e Quale” poi, entrambi condotti da Carlo Conti.

Recentemente è stata la protagonista, nell’inedita veste di intervistatrice, di un simpatico incontro col grande regista Quentin Tarantino. “Verissimo” ha infatti voluto fare questa grande sorpresa al creatore di “Pulp Fiction” e “Kill Bill”, permettendogli di essere intervistato da uno dei suoi idoli cinematografici dell’infanzia.

Adesso la si potrà vedere come combattiva capitana del team delle “Mature” a Ciao Darwin, in un’inedita puntata tutta al femminile che le vedrà contrapposte con le “Giovani”. Chi meglio della splendida sessantenne Gloria Guida per mostrare come talvolta gli anni siano soltanto una questione formale?

RISPONDI

Please enter your comment!
Please enter your name here