CONDIVIDI

Dialettica, simpatia, talento. Andrea Dianetti, classe 1987, sogna di essere un super eroe per poter aiutare gli altri e le idee le ha ben chiare sul suo futuro da artista.

Uscito dal talent di Amici nel 2005, arrivando secondo nella finale, ha continuato a percorrere i suoi passi tra la televisione, il doppiaggio e il teatro.

Un artista poliedrico, quindi, che ha conquistato anche il mondo dei social, diventando un vero e proprio influencer di Facebook, Twitter, Instagram.

È stato intervistato in occasione dello spettacolo teatrale La Scala, con la regia di Michele La Ginestra, dove ha raccontato le novità della primavera, mentre intanto continua a salire la scala del successo.
«La Scala – racconta – è una commedia divertente, ma al tempo stesso pungente, perché racconta di una disputa a sei durante una cena inaugurale in cui sono presenti tre coppie di amici, alcuni di loro si sono conosciuti al momento, altri invece sono vicini di casa, e poi ci sono gli amici di sempre. Rappresenta un po’ un clima mondano, di fasti e di apparenze, ma accade qualcosa che cambia totalmente la scena rivelando la vera personalità dell’essere umano tra vecchi rancori e cose non dette».

Nel corso dell’intervista si apre affermando che gli piacerebbe interpretare un ruolo in particolare: «Mi piacerebbe tanto, anzi tantissimo, interpretare un super eroe, di quelli che vanno in giro per strada, si nascondono in un angolo e si trasformano, o anche un super eroe più credibile che potrebbe esistere nella realtà, tipo alla Daredevil».

Rivela anche che vorrebbe tornare sul piccolo schermo, magari da protagonista: «A me piacerebbe molto tornare in TV perché l’intrattenimento è qualcosa che mi si addice di più. In realtà come presentatore, da solo, al momento c’è qualcosa in ballo che riguarda la primavera. Come ospite sono stato a TV2000 da Arianna Ciampoli».

RISPONDI

Please enter your comment!
Please enter your name here