CONDIVIDI

“Buonasera a tutti. Questo è un piccolo regalo di compleanno per il neo quarantenne presidente del Consiglio Matteo Renzi. Da giovane boy scout che aiuta gli anziani ad attraversare la strada a giovane vecchio che attraversa i cieli con i voli di stato.” Fedez ha aperto con questa dedica a Matteo Renzi, anche ospite della puntata, la sua ospitata a “Le Invasioni Barbariche”.

Ospite della prima puntata del 2015 del programma di Daria Bignardi, il rapper milanese si presenta subito cantando il brano che dà il titolo al suo ultimo disco, Pop-Hoolista, già doppio disco di platino; la canzone si avvale della collaborazione di Elisa, ma per la serata di ieri è stata sostituita da Vivian Grillo, la giovane talentuosa di X Factor che Fedez ha voluto portare con sé in tour e con cui l’abbiamo già visto duettare in piazza del Plebiscito a Napoli la sera di Capodanno.

Un testo di forte critica alla società italiana di oggi che vede i giovani veri come un peso e cerca ancora di far passare per “young” i cinquantenni. Un brano che mette in luce, senza falsi buonismi, i problemi congeniti dell’essere italiano. A fine esibizione il giovane rapper classe 1989 si racconta alla Bignardi, dall’adolescenza nella periferia di Milano al successo di uomo dell’anno del 2014.

Il video integrale dell’esibizione e dell’intervista

RISPONDI

Please enter your comment!
Please enter your name here