CONDIVIDI
Fedez e J-Ax: “Siamo noi i comunisti col Rolex”

È stato presentato l’album di Fedez e J-Ax proprio nell’attico super lusso del rapper, in passato oggetto di tante polemiche sui social. Ecco tutti i dettagli.

L’album “Comunisti col Rolex” esce oggi con 16 tracce e prevede tra gli ospiti anche Giusy Ferreri, Nek, Arisa, Loredana Berté.

Fedez ha deciso di presentare il primo album nella sua casa, dopo che i giornali avevano parlato di quanto sia costata: “Mi hanno accusato di esibizionismo grossolano, convincendomi così a invitare la stampa proprio qui”.

Fedez e J-Ax hanno raccontato i 16 brani all’interno del superattico costato qualche milioni di euro, precisamente al tredicesimo e quattordicesimo piano del complesso CityLife.

Il rapper ha sottolineato che “qui abita anche Tiziano Ferro. Non ho nulla contro di lui, ma ha speso più o meno gli stessi soldi che ho speso io per un appartamento nella scala vicina alla mia e nessuno ha detto niente. Ho messo qualche foto su Instagram e le penne importanti si sono indignate. Questa è l’Italia: se fai i soldi ti devi vergognare”.

Per quanto riguarda l’album “Comunisti col Rolex” è nato dalla collaborazione di J-Ax e Fedez. Per la prima volta insieme, tra le collaborazioni famose dei 16 brani troviamo quelle con Alessandra Amoroso, Arisa, Loredana Bertè, Sergio Sylvestre, Alessia Cara, Giusy Ferreri e Nek.

La coppia spiega i motivi che hanno spinto a chiamare così l’album: “Ci hanno chiamato spesso “Comunisti col Rolex”, come a voler mettere in risalto una contraddizione che non esiste.Un modo per indebolire le nostre posizioni, facendo leva sull’ipotetica incoerenza di due artisti che pur guadagnando bene continuano a trattare tematiche sociali. Si tratta della polemica annosa, e tutta italiana, del “cuore a sinistra e portafogli a destra”. Ecco, per noi “Comunisti col Rolex” non significa incoerenza, ma merito. È la dimostrazione che in Italia ci si può ancora arricchire onestamente.”

Il tour partirà in tutti i palasport della penisola il prossimo 11 marzo dal PalaAlpitour di Torino.

RISPONDI

Please enter your comment!
Please enter your name here