CONDIVIDI

8 stagioni, 201 episodi dal 1984 al 1992: questo è il lasso di tempo entro il quale la famiglia più spassosa del piccolo schermo è entrata nella quotidianità delle nostre case, allietando i nostri pomeriggi di studio. Le battute di papà Cliff, medico ginecologo, erano capaci con il loro humour di appianare i piccoli contrasti che si venivano a creare tra i figli, Sandra, Denise, Theo, Vanessa e Rudy. Al suo fianco, una deliziosa moglie, Claire, avvocato in carriera, mamma autorevole e comprensiva allo stesso tempo con la prole. C’era poi uno spassoso viavai di personaggi minori, i nonni, gli amici, i fidanzati e le fidanzate dei ragazzi che contribuivano a rendere lo spettacolo messo su dalla famiglia Robinson ancor più variegato. Ma che fine hanno fatto, a più di vent’anni di distanza, i suoi protagonisti?

Bill Cosby, ideatore e produttore della serie che ne porta il nome (la serie si chiama originariamente The Cosby Show) è il capofamiglia, il dottor Cliff Robinson (Cliff Huxtable in realtà, reso Robinson perché più facilmente pronunciabile dallo spettatore italiano medio). Cosby vantava all’epoca il cachet più alto del piccolo schermo ma, dopo la morte del figlio in occasione di un tentativo di rapina nel 1997, si ritira quasi del tutto dalle scene. Attualmente raccoglie interviste ai bambini di tutti gli Stati Uniti per il web show OBKB.

Phylicia Rashad era Claire, madre autorevole ma dolce e avvocato di successo. Vincitrice nel 2004 del Tony Award per A Raisin in the Sun. Ha avuto una vita sentimentale alquanto burrascosa, collezionando 3 mariti e altrettanti divorzi.

Sabrina Le Beauf interpretava la primogenita, Sandra, prima studentessa brillante a Princeton poi avvocato. Il suo ruolo doveva inizialmente andare a Whitney Huston. La Le Beauf dopo il successo della sitcom si è completamente dedicata alla carriera teatrale, lavorando con la Shakespeare Theatre Company di Washington DC.

Lisa Bonet era Denise, lo spirito ribelle di casa Robinson, indole che accomunava il personaggio all’attrice. La Bonet venne infatti licenziata dalla produzione nel 1991 a causa di “divergenze artistiche”. Da allora è comparsa in alcuni film, tra cui Nemico Pubblico a fianco di Will Smith. Ha una figlia con l’ex compagno, il musicista Lenny Kravitz e dal 2005 è legata sentimentalmente all’attore Jason Momoa, da cui ha avuto altri due figli.

Terzogenito e unico figlio maschio, Theo, è interpretato da Malcolm-Jamal Warner, scelto ai provini per l’incredibile somiglianza col figlio di Bill Cosby. E’ stato protagonista con Eddie Griffin della sitcom Malcolm & Eddie, di cui ha diretto diversi episodi. Si è poi dato alla carriera musicale, pubblicando due dischi e collaborando persino a un album di Tupac Shakur. Sul set de I Robinson ha incontrato l’attuale partner Karen Malina White e l’ex fidanzata Michelle Thomas.

Vanessa aveva il volto di Tempestt Bledsoe, che grazie alla popolarità raggiunta dallo show ottenne a metà anni ’90 la conduzione di un suo talk show, The Tempestt Bledsoe Show. E’ tornata in tv nel ‘98, cimentandosi nel ruolo di madre single nella serie The Practice – Professione avvocati; nel 2011 ha partecipato allo show Clean House su Style Network e nel 2012 alla serie tv Guys with Kids.

La piccola di famiglia, Rudy, era interpretata da Keshia Knight Pulliam, ex bambina prodigio che esordisce proprio nei Robinson alla tenera età di cinque anni. Grazie alla sua performance ha ricevuto una nomination all’Emmy, diventando la più giovane candidata di sempre. L’ex bimba prodigio si è dedicata agli studi in sociologia comparendo di rado sul piccolo e grande schermo; ha recitato nella commedia Beauty Shop con Queen Latifah e nella sitcom House of Payne.

Raven-Symoné era Olivia, la più piccola di tutto il cast. Debutta a soli quattro anni nei panni della figliastra di Denise e conquista subito tutti con la sua indimenticata spontaneità e verve ironica. L’attrice ha poi proseguito la carriera sia cinematografica che televisiva, ottenendo il ruolo della protagonista nella serie Disney Raven, in onda dal 2003 al 2007. Nel 2013 ha dichiarato pubblicamente la propria omosessualità tramite un tweet.

RISPONDI

Please enter your comment!
Please enter your name here