CONDIVIDI
Grande Fratello Vip Fabio Basile

Il Grande Fratello Vip di quest’anno sta regalando alcuni divertenti episodi, riconquistando parzialmente quel pubblico andato perduto nell’edizione ufficiale del reality show.

Ed ecco che tra le varie gag e i tormentoni del momento, salta fuori “Tenda Canadese” come è stato rinominato da Alessandro Cecchi Pan, Fabio Basile, personaggio che sta lasciando l’intera casa a bocca aperta per le dimensioni, beh quelle lì…

Tutto è cominciato con unaa confidenza di Giulia Provvedi: “Voi non avete capito, abbiamo un Siffredi in casa. Italiane focalizzate nella vostra mente, qui è una roba allucinante. Allora ragazze fate una cosa, andate sulla pagina di Fabio Basile, mettete il like. Io ho visto una roba che, una presenza. Questo è anche campione olimpico delle misure penali. Cioè hai presente che arrivava al letto tra poco? Sì, è una roba abnorme, cioè non lo so. Poverino poi era dolcissimo perché dormiva, poi abbassi lo sguardo e dici li mortacci. Si nota una prorompenza, una protuberanza”.

Dopo le affermazioni comiche ma senza troppe censure della Provvedi, Fabio risponde: “Va a periodi, cioè va a momenti, non è sempre così, cioè momenti che tipo dopo la doccia fredda o l’allenamento è più piccolino. Poi ci sono momenti quando sta normale che fa paura!”.

Il livello della trasmissione, ammettiamolo, non è proprio altissimo, anzi, si va nel trash più becero e nella volgarità gratuita. Bisogna però ammettere che la questione sta divertendo un sacco i concorrenti del Grande Fratello Vip, oltre che gli spettatori per i quali la questione del Rocco Siffredi al GFVip è diventata ormai un vero e proprio tormentone.

Si sprecano i meme, i trend e le frasi sui social, mentre viene da chiedersi se Fabio Basile sia consapevole dell’attenzione mediatica che, volente o nolente la sua conformazione fisica sta attirando. Non ci resta che riderci su, in attesa di vedere dove andrà a finire la questione che ha infiammato la casa.

RISPONDI

Please enter your comment!
Please enter your name here