CONDIVIDI

Euro digitale: questa sarebbe una delle nuove proposte dell’Unione europea, che a quanto pare già dallo scorso anno sta pensando ad una vera e propria moneta unica, ma in formato digitale. Tutto ciò aiuterebbe dal punto di vista della sicurezza dei pagamenti, anche se non si sa se alla fine la proposta sarà realmente considerata oppure no. Per ora, l’Ue sta valutando tutte le possibili conseguenze nel caso venisse approvata e realizzata.

 

Euro digitale: la moneta unica ma in formato digitale

 

Euro digitale: quest’espressione inizia a diffondersi sul web e si riferisce al fatto che la moneta unica presente nella cosiddetta “Eurozona” dovrebbe diventare virtuale.

Tutto questo comporterebbe una serie di vantaggi, secondo l’Unione europea, che riguarderebbero soprattutto la sicurezza nei pagamenti. In effetti, dato che ormai la forma di pagamento online sta diventando sempre più diffusa, c’è anche bisogno di operazioni sicure, che permettano i cittadini europei di stare alla larga da truffe.

Va anche specificato però che non c’è ancora nulla di certo riguardo la proposta, anche perché non è ancora stato creato questo formato digitale dell’euro. Piuttosto, è stato solo preso in considerazione e per ora l’Ue ne sta studiando i possibili vantaggi e svantaggi.

 

 

Le altre caratteristiche da tenere in considerazione

 

Se il vantaggio riguarda quello della sicurezza, tuttavia alcuni cittadini sono allarmati per quanto riguarda gli svantaggi. Questi potrebbero riguardare soprattutto chi è poco pratico nello svolgimento dei pagamenti online, anche se per ora non sembrano esserci problemi a riguardo. In effetti, anche se l’euro in formato virtuale dovesse essere realizzato, questo non significa che il contante sarebbe eliminato. Di conseguenza, le paure per ora sono non fondate.

Per quanto riguarda gli aggiornamenti, si attendono novità in merito, anche perché, come accennato, l’Unione europea deve ancora valutare se la forma in questione possa realmente essere d’aiuto per i cittadini e anche per svolgere al meglio il tasso di cambio con le altre valute, oppure no.

RISPONDI

Please enter your comment!
Please enter your name here