CONDIVIDI

Elle Fanning ha scatenato la gioia dei fan presentandosi al Giffoni Film Festival.

La ventunenne americana si trova alla rassegna per presentare “Teen Spirits – A un passo dal sogno“, film di Max Minghella.

Eccola che si racconta spiegando il suo rapporto con la pellicola, prodotta dal produttore di La La Land:

“Cantare è sempre stata la mia passione segreta. Non ho mai studiato, ma cantavo in giro per casa sin da ragazzina. Si, confesso, sognavo di diventare una popstar”, dice.

Tra gli attori troviamo Zlatko Buric, Agnieszka Grochowszka, Rebecca Hall, Clara Rugaard.

La Fanning non solo si cinemanta in una importante prova attoriale.

Nel corso della pellicola infatti la troviamo anche impegnata a cantare.

“E’ stata una prova molto difficile per me”, spiega.

“Ho sempre amato cantare ma non sono una professionista. Da piccola adoravo Grease, sapevo a memoria tutte le canzoni di Sandy e le rifacevo davanti allo specchio. Prima delle riprese mi sono allenata con un vocal coach per tre mesi e’ stata la prima volta che studiavo canto e mi sono sorpresa ogni volta a risentirmi per come crescevo nell’uso della voce. Anche se cantare ti rende vulnerabile, ti mette più a nudo della recitazione, perché nelle performance live hai un riscontro immediato che facendo cinema non avevo ancora sperimentato”.

Questo percorso musicale è molto importante perché è lo stesso che la Fanning vive sul set nei panni del suo personaggio.

Poi parla dell’Italia e della sua soddisfazione nell’essere presente all’evento dedicato al Cinema per i più giovani.

In particolare parla di Coppola:

“Sono stata nella sua casa in Basilicata. Ogni sera, grandi cene con amici. Da lui ho imparato a cucinare la pasta, ma anche il vostro senso della famiglia, dello stare tutti insieme”.

RISPONDI

Please enter your comment!
Please enter your name here