CONDIVIDI

Brutte notizie per tutti i fan che stavano fantasticando sul possibile aspetto di Vegeta Super Sayan di 3° livello, in Dragon Ball Super; sembra proprio che il principe dei Sayan non si trasformerà.
Il dubbio si è insinuato subito dopo il rilascio della preview del settimo episodio; il finale del video, infatti, lasciava intendere una possibile trasformazione, visto che Vegeta era andato su tutte le furie dopo lo schiaffo del Dio della Distruzione ai danni di Bulma.

Dragon Ball Super

La smentita è arrivata direttamente dai manga del cartone, che non riportano alcun disegno con la tanto sperata trasformazione. Ciò che mostrano, sostanzialmente, ripercorre gli eventi già visti nel film “Dragon Ball z: La battaglia degli dei“. E quindi, quando l’ira di Vegeta si sarà placata, Bills prenderà il sopravvento nello scontro, fino a quando non sarà interrotto dall’intervento di Goku. Il tutto è perfettamente in linea con il titolo dell’8° episodio: “Il ritorno di Goku”.

Dragon Ball

Tuttavia, i manga rivelano anche che, presto, un nuovo misterioso personaggio si rivelerà: si tratta di Champa, Dio della Distruzione. Secondo quanto riportato dai manga, Champa, affiancato dal suo fedele consigliere, è alla ricerca delle Sfere del Drago del pianeta Namek. I piani del pericoloso duo, però, ancora non sono chiari.

Dragon Ball Super, Champa

Per adesso, nell’attesa di vedere il settimo episodio di Dragon Ball Super, con la certezza che Vegeta non si trasformerà, dovremmo accontentarci ancora delle fan-art (possibilmente fatte meglio):

Vegeta Super Sayan 3

UN COMMENTO

  1. So bene che questo articolo è un po’ vecchio ma, purtroppo, solo negli ultimi tempi ho cominciato a teorizzare argomenti riguardanti Dragon Ball. Vegeta non si trasforma in SSJ3 per due motivi. Il primo è che fino allo scontro tra Goku e Bu, non esisteva nemmeno il SSJ2, in quanto tale livello era visto solo come un Super Saiyan che aveva raggiunto il limite.
    Per tale motivo quindi Vegeta non sapeva nemmeno di saper raggiungere il secondo livello e, di conseguenza non poteva credere che si potesse superare il SSJ. Il secondo motivo è legato maggiormente alla praticità. Vegeta infatti, nella saga di Bu, viene adescato da Babidi, che gli conferisce un potere eccezionale, il cosiddetto Majin Vegeta. Tale stadio riesce inizialmente a tener testa a Majin Bu, anche se poi, tentando di eliminarlo, finisce per suicidarsi. A seguito della sua resurrezione, Vegeta assorbe il livello di potenza dello stadio Majin, incanalandolo nel profondo del suo potenziale. Tale avvenimento è facilmente osservabile in Dragon Ball Super, quando Vegeta, in difesa di Bulma, riesce a colpire più volte Lord Beerus, pur raggiungendo solo lo stadio di SSJ2. Al contrario Goku SSJ3 non riesce nemmeno a sfiorare il Dio della distruzione. Tale stranezza si spiega con il ragionamento appena fatto. Infatti Vegeta sfrutta la rabbia per ottenere il massimo dal suo potenziale, il quale oltre a “contenere la forza del Majin Vegeta, è aumentato grazie agli allenamenti svolti dal principe dei Saiyan durante il periodo che va dalla sconfitta di Bu all’inizio di Super. Perciò a Vegeta non serve trasformarsi in SSJ3, in quanto tale trasformazione consumerebbe solo energia ed avrebbe la stessa potenza, se non inferiore, a quella del SSJ2 ” furioso”.

RISPONDI

Please enter your comment!
Please enter your name here