CONDIVIDI

Django e Suspiria diventeranno presto due serie tv. Il progetto, che nasce dalla collaborazione tra la casa di produzione italiana Cattleya e quella francese Atlantique Productions, si propone di creare due serie tv drammatiche che portano sul piccolo schermo proprio i due film italiani di culto.

Django, il western di Sergio Corbucci datato 1966, oltre ad essere stato già stato ripreso nel 2012 da Quentin Tarantino per il suo famosissimo Django Unchained, diventerà ora una serie tv di 12 episodi, per cui sono state già previste anche le stagioni successive.

Franco Nero, diventato famoso proprio grazie al film originale di Corbucci, potrebbe prendere parte alla serie tv, anche se le voci sulla sua partecipazione non sono ancora state confermate. Nero era già stato ricordato anche da Tarantino in un cameo nel film Django Unchained.

L’altro grande nome del progetto è quello di Dario Argento, che nel 1977 aveva adattato per il grande schermo il romanzo Suspiria De Profundis, di Thomas De Quincey, e che sarà ora il supervisore artistico della serie.

Così come per Django, anche Suspiria prevede 12 episodi dalla durata di 50 minuti ciascuno, girati in lingua inglese. La versione tv dell’horror di Argento sarà ambientata sia a Londra che a Roma tra la fine dell’800 e gli inizi del ‘900, e ruoterà attorno ad un personaggio che vestirà i panni di un novello Sherlock Holmes impegnato a risolvere numerosi enigmi.

Le due case di produzione si sono proposte così di reinterpretare le due opere in chiave moderna per adattarsi meglio ai gusti di una nuova generazione di telespettatori, e sicuramente la recente esplosione delle serie tv e l’interesse che esse suscitano nel pubblico di tutto il mondo sono i due fattori principali che hanno contribuito alla nascita di questo progetto.

RISPONDI

Please enter your comment!
Please enter your name here