CONDIVIDI

Si intitola “Daydreamer, le ali del sogno” ed è una serie che va in onda su Canale 5 dal lunedì al venerdì, alle 14e45. Ogni puntata dura circa un’oretta, ma quello che sta facendo impazzire i fan non sono di certo questi piccoli dettagli. Piuttosto, il cast è composto da attori bravissimi, molto famosi in Turchia e alcuni anche in Italia, nonché sul web. La trama appassiona già numerosi telespettatori, molti dei quali attendono che passi il weekend in fretta per poter vedere una nuova puntata il lunedì. Ma di cosa parla esattamente la serie?

 

“Daydreamer, le ali del sogno”: la trama

 

Già dal titolo “Daydreamer, le ali del sogno” si può sognare, non solo perché lo suggerisce il sottotitolo in lingua italiana, ma anche perché “Daydreamer” in inglese si traduce letteralmente “Chi sogna ad occhi aperti”. I protagonisti della serie in effetti sono dei sognatori, soprattutto la giovane ragazza di nome Sanem, che in cerca in lavoro, chiede alla sorella di poter entrare a far parte dell’azienda in cui anche lei lavora. La parente la accontenta e riesce ad organizzarle un colloquio conoscitivo, che va subito a buon fine. Fin dal primo giorno, per Sanem, tutto apparirà nuovo, proprio come la sua vita, che cambierà radicalmente. Il lavoro infatti la travolgerà, anche perché ad una festa in onore dell’azienda, farà un incontro davvero molto speciale.

 

Le opinioni dei telespettatori

 

Certamente per chi non è romantico, la serie è sconsigliata. Al contrario però, a chi adora le emozioni, Daydreamer apparirà come una fiction meravigliosa. Ricca di colori, di ingenuità e di scene divertenti, è un buon modo per sorridere e ridere in modo spensierato, davanti alla TV. È questa l’opinione della maggior parte dei telespettatori che stanno seguendo la serie, ma non solo. Molte fan sono attratte dal secondo protagonista: Can Yaman, considerato ormai anche in Italia un vero e proprio rubacuori, grazie al suo fascino e alla sua gentilezza. Intrighi, misteri, malintesi e grandissime emozioni che fanno battere il cuore: è questo “Daydreamer”.

RISPONDI

Please enter your comment!
Please enter your name here