CONDIVIDI
carra fabio fazio

Raffaella Carrà, la regina della televisione italiana torna in tv durante una intervista con Fabio Fazio.

I due parlano a lungo della carriera della Carrà e del suo nuovo disco “Ogni volta che è Natale”.

Quando si arriva ai saluti però la Carrà decide di fare un appello, l’argomento è la violenza contro le donne, tematica molto sentita dalla star della tv nazionale.

Inizia così un discorso in diretta sulla violenza contro le donne, argomento ancora troppo nascosto e terribile realtà quotidiana nel nostro paese.

“Vorrei fare un piccolo discorso, un regalo di Natale per tutti che è un messaggio importante. Mi piacerebbe per l’anno nuovo che sparisse un verbo dal vocabolario, che lo si gettasse nel cestino e sto parlando del verbo litigare. Purtroppo dalle parole si passa spesso alla violenza fisica.  Dovete stare calmi, buoni, vuoi uomini perché da un litigio è un attimo passare alla violenza. Noi donne abbiamo unghie che possono ferire più di un coltello, ma voi prendere un coltello lo fate in un secondo. Vorrei che non si arrivasse mai alla lite. Noi donne invece siamo molto pazienti e poi esplodiamo. Contiamo fino a 10 prima di arrivare a lanciare parole che fanno più male delle armi. E poi, non andate mai all’ultimo appuntamento, neanche accompagnate, vi prego”.

Un discorso commovente che riporta a tutti quei terribili casi che colpiscono ogni giorno il nostro paese. Storie di soprusi e violente, storie di uomini incapaci di accettare la fine di una relazione fino a diventare dei mostri.

La Carrà sfrutta così il suo palco per chiamare all’attenzione verso una realtà che, nonostante giornate dedicate e manifestazioni non accenna a cambiare.

Perché purtroppo alcuni tratti devastanti delle persone sono radicati nel profondo dell’animo umano e, come dice Raffaella, l’unica possibile soluzione è la prevenzione, essere più attente e aspettarsi sempre il peggio. Senza cadere in tranelli e inganni che portano spesso alle peggiori tragedie.

RISPONDI

Please enter your comment!
Please enter your name here