CONDIVIDI

Joey Ansah, regista e sceneggiatore di Street Fighter: Assassin’s Fist, web-series lanciata lo scorso maggio che ha raccolto circa 16 milioni di visualizzazioni, ha annunciato che la serie avrà un sequel. La dichiarazione è stata rilasciata presso il pannello Capcom del Comic-con, attualmente in corso a San Diego.

Il lancio del seguito della web-series ispirata al popolarissimo videogame nato alla fine degli anni 80 è previsto per fine 2015 – inizio 2016.

“Siamo incredibilmente felici di proseguire la nostra collaborazione con Capcom, portando sullo schermo altri elementi che rappresentano l’iconico mondo di Street Fighter”, dichiara la produttrice Jacqueline Quella. “Con Assassin’s Fist abbiamo dimostrato che è possibile realizzare una versione live-action autentica e di qualità del videogame, con l’aiuto di una sceneggiatura solida e coerente. Adotteremo lo stesso approccio anche nel sequel.”

Chissà se l’annunciato seguito di Assassin’s Fist contribuirà a cancellare dall’immaginario dei fan della serie quel disastro chiamato Street Fighter – Sfida finale, il lungometraggio con Jean-Claude Van Damme nel ruolo di Guyle, Raul Julia in quello di Mr. Bison e Kylie Minogue nei panni della soldatessa Cammy. Nonostante l’ingresso nella lista dei peggiori adattamenti da videogame mai realizzati (insieme ad Alone in the Dark di Uwe Boll), la versione in celluloide del videogame Capcom guadagnò oltre 100 milioni in tutto il mondo.

In attesa del seguito, ecco il trailer di Street Fighter: Assassin’s Fist, disponibile per intero sul canale youtube Machinima.

RISPONDI

Please enter your comment!
Please enter your name here