CONDIVIDI
checco zalone

Checco Zalone torna al cinema con un nuovo film, lavoro particolarmente atteso dai fan dell’interprete comico. L’attesa per Quo vado, titolo del film, sta salendo alle stelle e elevate sono le aspettative del film dell’attore pugliese. Il comico Checco Zalone dichiara:

“Racconto la storia dell’ultimo fortunato, che sono io, che ha il posto fisso, inamovibile, finché arriva la riforma e viene messo in mobilità. È l’odissea di quest’uomo che pur di non lasciare il suo posto fisso è disposto ad andare sino in Norvegia. Da un ufficio a tre metri da casa affronta un cambio radicale di vita che lo porterà in un una cultura totalmente diversa da quella italiana, fatta di gente virtuosa, civile, efficiente, dove il welfare è molto forte. Però sono tutti depressi. E si uccidono. Perché? Lo scoprirete vedendo il film. Per la prima volta giriamo all’estero. Si parte dalla Puglia, poi la mobilità mi porterà a Lampedusa, fra i profughi, poi in Val di Susa fra i No Tav. Poi in Sardegna. Fino a quando verrò spedito vicino al Polo Nord”. Sono previste, come sempre, canzone inedite che accompagneranno la pellicola: “Per ora ho solo una canzone in inglese un po’ maccheronico e un’altra che vorrei fare come un pezzo di Adriano Celentano, chiamata La prima repubblica non si scorda mai“.

Tra le diverse pellicole dell’attore apprezzato per la sua verve comica e per le espressioni buffe tanto quanto la sua voce gracchiante, si ricorda che Sole a catinelle è stato il film più visto, avendo portando incassi pari al oltre 50 milioni di euro. Allegria, simpatia e comicità sono le parole chiave della carriera cinematografiche dell’apprezzatissimo Zalone. Da qui si presumono alti share e un numero oltremodo elevato di telespettatori che attendono con trepidante fremito l’uscita nelle sale italiane di Quo vado. Lo scopo prevede certamente la conquista del botteghino degli incassi e si presume posso trattarsi di un altro grande successo commerciale.

RISPONDI

Please enter your comment!
Please enter your name here