CONDIVIDI

Questa sera Gabriel Byrne sarà protagonista sul piccolo schermo: su Iris e Rai 4 vanno in onda due film di cui è protagonista, rispettivamente Il Senso di Smilla per la neve e Giorni contati. Ma che fine ha fatto l’attore irlandese?

Nato in una famiglia cattolica, il suo debutto come attore è del 1981, con il film Excalibur, in cui veste i panni di Uther Pendragon, padre naturale di re Artù: la notorietà però arriva definitivamente con I Soliti Sospetti, in cui recita nei panni di Dean Keaton. La sua lunga carriera al cinema non si è mai interrotta: solo lo scorso anno ha interpretato due film, The 33 e Louder Than Bombs.

Ha anche preso parte a numerosi produzioni televisive: dal 2008 al 2010 ha preso parte a In Treatment, in cui era interprete del protagonista, lo psicologo Paul Weston. Nel 2013, per sei episodi, ha fatto parte del cast di Vikings.

La sua autobiografia, pubblicata nel 2001, ha avuto in Irlanda un enorme successo. Dopo la fine del suo primo matrimonio nel 1999, in cui ha avuto due figli, nel 2014 ha sposato la produttrice Hannah Beth King, con cui era fidanzato da diversi anni.

RISPONDI

Please enter your comment!
Please enter your name here